Una bambina è rimasta incastrata con la testa tra le sbarre di una ringhiera. Decisivo l’intervento della polizia liberarla.

Ambulanza
Ambulanza (screenshot video YouTube)

Attimi di paura in Colorado dove una bambina è rimasta incastrata con la testa tra le sbarre di una ringhiera. Molto probabilmente la piccola stava giocando quando si è più potuta muovere e ha chiesto aiuto ai genitori.

Immediata la chiamata alla polizia. Gli agenti sono intervenuti immediatamente e davvero in poco tempo sono riusciti a liberare la piccola e a tirare un sospiro di sollievo. La notizia è stata ripresa da tutti i media internazionali anche per raccontare quanto fatto dalle forze dell’ordine. Un intervento sicuramente decisivo per consentire alla bambina di estrarre la testa dalla ringhiera e ritornare ad abbracciare i propri genitori.

LEGGI ANCHE <<< 20 squat per avere un biglietto dell’autobus gratis: ecco dove

Come sta la piccola

Ambulanza Usa (screenshot video YouTube)

L’intervento della polizia, come detto in precedenza, è stato decisivo per consentire alla bambina di ritornare libera. Nessun particolare problema per la piccola, rimasta sicuramente scossa da quanto successo ma che non ha avuto bisogno delle cure mediche dopo essere stata estratta dalla ringhiera da parte degli inquirenti.

La vicenda ha fatto subito il giro del mondo e il video, pubblicato su diversi giornali e siti, è diventato subito virale. Nel filmato si vede la bambina piangere e chiedere aiuto ai genitori per poter estrarre la piccola dalla ringhiera. Fortunatamente la storia si è conclusa a lieto fine con la bambina che, subito dopo essere stata liberata, è andata ad abbracciare la madre.

LEGGI ANCHE <<< Decreto Green Pass pubblicato in Gazzetta Ufficiale, c’è una novità

L’episodio non ha portato a problemi per la ragazzina anche se per lei non sarà semplice dimenticare quanto successo. Nei prossimi giorni toccherà sicuramente ai genitori aiutare la bambina a superare l’accaduto.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM