Il premier Draghi all’assemblea di Confindustria è intervenuto sul rincaro delle bollette e annunciato la decisione del Governo.

Mario Draghi
Mario Draghi (screenshot video YouTube)

La tanto attesa decisione del premier Draghi sul rincaro delle bollette è arrivato. Nel Consiglio dei ministri di giovedì 23 settembre il Governo approverà un fondo da circa 3 milioni di euro che consentirà di eliminare per l’ultimo trimestre dell’anno gli oneri di sistema del gas per tutti e dell’elettricità solamente per le famiglie e per le piccole imprese.

Si tratta, come ribadito più volte anche dagli altri esponenti del Governo, di un intervento provvisorio per aiutare le famiglie in questo periodo. Sul rincaro bollette già nei prossimi mesi ci potrebbe essere una misura sicuramente molto più ampia che porterà a non avere più rialzi importanti in futuro.

LEGGI ANCHE <<< Bollette, alimenti e tanto altro: l’autunno porta rincari pesanti

Il rincaro bollette spaventa gli italiani

Le parole di Cingolani sul rincaro bollette hanno spaventato gli italiani (e non solo). Senza l’intervento del Governo, l’aumento previsto era di circa il 40%. Una cifra sicuramente importante se si pensa al momento che sta attraversando l’Italia e, soprattutto, che rischiava di dare una seconda accelerata all’inflazione.

Un quadro complessivo che aumentava la possibilità di proteste e di malcontenti tra i cittadini. Da qui la decisione di intervenire con l’eliminazione degli oneri con un fondo da 3 miliardi di euro. Come detto già in precedenza, si tratta di un primo intervento, ma molto probabilmente in futuro si cercherà di risolvere definitivamente questo problema per evitare ancora rincari nei prossimi anni.

LEGGI ANCHE <<< Aumento bollette: arriva il bonus contro la stangata? Ecco per chi

Le parole di Draghi possono far tirare un sospiro di sollievo agli italiani e anche ai mercati, molto preoccupati da una possibile crescita dell’inflazione nell’ultimo trimestre. La discussione sul tema bollette, però, non è finita e il Governo potrebbe decidere di intervenire ancora una volta per mettere definitivamente la parole fine su questi aumenti che, come detto, pesano e non poco sulle tasche dei cittadini italiani.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM