Tragedia nel mondo del calcio. Un ragazzo di 17 anni, che in passato ha vestito anche la maglia della Juventus, è morto dopo una lunga malattia.

Paul Pogba
Paul Pogba (screenshot video YouTube)

Una nuova tragedia ha colpito il mondo del calcio. E’ morto all’età di 17 anni Bryan Jocelyn Dodien, talento della Juventus. La scomparsa del ragazzo cresciuto nel club bianconero è stata annunciata dalla stessa Vecchia Signora con un triste messaggio sui social: “La Juventus si stringe nel dolore con la famiglia Bryan Dodien“.

Anche Paul Pogba ha voluto ricordare il giocatore con un post sui social: “E’ la più triste delle notizie […]. Perdere una persona che si ama non è mai facile, ma io non ti dimenticherò mai. Hai lottato tanto, sei stato forte, un esempio per tutti. Ciao piccolo amico mio“.

LEGGI ANCHE <<< Tragedia nel calcio, muore talento 19enne: era positivo al Covid

Chi era Bryan Dodien

Cresciuto nella famiglia Juventus, Bryan per la prima volta ha dovuto allontanarsi dal mondo del calcio per un tumore che gli avevano diagnosticato a soli 11 anni. Una lunga e importante lotta che sembrava essere vinta qualche anno dopo, con il ritorno in campo il 6 gennaio 2019 con l’Under 15 bianconera.

Negli scorsi mesi, però, il male è ritornato e purtroppo questa volta il giocatore non è riuscito a vincere la sua più importante battaglia. In molti hanno inviato messaggi di cordoglio alla famiglia e al Chisola, ultima squadra di Bryan prima di doversi fermare per il nuovo male incurabile.

Tra i più toccati Paul Pogba. Il francese durante un derby contro il Torino (nel 2015) ha dedicato la rete proprio a Bryan e poco dopo ha spiegato il motivo di questa sua esultanza. “Bryan è un ragazzo piccolo che giocava alla Juventus, adesso  prese con un cancro. Ho detto che dovevo trovare la rete per lui, questo gol era per lui. Sono sempre con lui e non lo lascerò mai“, le sue parole riportate da La Repubblica.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM