Le dichiarazioni d’amore di Roberto Benigni verso la sua Nicoletta Braschi non sono per nulla piaciute al critico d’arte Vittorio Sgarbi. Quest’ultimo lo ha attaccato pesantemente e lo ha definito un “fenomeno” (ovviamente in senso negativo). Svelato il perché

Roberto Benigni (screenshot video YouTube)

Hanno e stanno facendo il giro dei social i video delle dichiarazioni d’amore di Roberto Benigni verso Nicoletta Braschi, sua compagna storica. In tanti sui social stanno elogiando le sue parole che ha rivelato durante la cerimonia inaugurale del 78esimo Festival del Cinema di Venezia. Anche se non tutti hanno approvato. Chi? Il critico d’arte più famoso d’Italia, ovvero Vittorio Sgarbi.

LEGGI ANCHE >>> Benigni, fantastico siparietto con Mattarella a Venezia – VIDEO

Quest’ultimo ha rilasciato delle importanti dichiarazioni all’Adnkronos. Queste alcune delle sue parole: “Non è obbligatorio che una persona citi frasi non sue, però non lo facciamo passare per uno che ha detto quelle cose come se fossero farina del suo sacco. Ha fatto piangere tantissimi italiani con frasi che erano di  Luis Borges e di Vladimir Nabokov. Se vogliamo essere onesti dobbiamo dirci la verità“.

Sgarbi, che attacco a Benigni: “Frasi non sue, le ha copiate

Sgarbi ha continuato dicendo: “Se avesse citato qualcosa di Dante qualcuno se ne sarebbe accorto che era qualcosa della sua pasta. La sua frase è molto bella (per la cronaca “Conosco solo un modo di misurare il tempo: con te o senza di te“), ma Benigni ha citato Borges che anche lui è un attore“.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo scontro tra Sgarbi e Fedez, il critico d’arte: “Studia, capra smaltata!”

Non solo: anche la frase “Era amore a prima vista, a ultima vista, a eterna vista” non è sua ma di Nabokov Humbert. Sgarbi ha avuto da ridire anche per il ‘Premio Viareggio‘: “Voglio capire il Leone d’Oro, ma quell’altro è un improprio“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM