Le nuove regole del Green Pass dal 1° settembre. Ecco dove e quando serve la certificazione.

Green Pass
Green Pass (screenshot video Youtube)

Le nuove regole del Green Pass sono pronte ad entrare in vigore ufficialmente dal 1° settembre. Andiamo a vedere nei dettagli cosa cambia, con le novità maggiori che riguardano (almeno al momento) per la scuola, ma il Governo non esclude una cabina di regia nei prossimi giorni per discutere di possibili variazioni.

LEGGI ANCHE <<< Allucinante cosa accade ai dipendenti senza Green Pass – FOTO

Cosa cambia dall’1 settembre

Un uso più ampio del Green Pass è previsto dal 1° settembre. La certificazione verde, infatti, sarà valida per tutti i trasporti nazionali. Per poter partire con aerei e treni, infatti, sarà obbligatorio presentate il certificato vaccinale oppure un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti al viaggio. Lo stesso vale per navi, traghetti, autobus (per viaggi tra due regioni) e traghetti. Al momento, sono esclusi i trasporti regionali e locali, ma su questo tema la partita è ancora aperta.

Novità anche per la scuola. Il personale scolastico dal 1° settembre dovrà presentare il Green Pass (vaccinazione o tampone). In caso di assenza in giustificata per chi non ne è in possesso o non lo esibisce scatta la sospensione senza stipendio al quinto giorno di assenza. Green Pass obbligatorio anche per gli studenti universitari, mentre non è previsto per le scuole dell’obbligo.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM