Quella che sembrava essere una normale festa in casa di amici si trasforma in incubo: la ragazza viene violentata e resta incinta. Ecco cosa è accaduto.

Violentata in casa di amici
La Polizia fa luce sulla vicenda di una giovane violentata in casa di amici (Youtube)

Doveva essere una serata di divertimento. Una festa in casa di amici che si è trasformata in un incubo per una ragazza di 20 anni. La baby sitter era la protagonista del party organizzato per ringraziarla dal titolare dopo aver prestato servizio alla figlia. La giovane ecuadoriana con una amica chiede ai genitori di dormire in casa degli “amici” dopo aver bevuto troppo, ma un altro invitato aveva esagerato con l’alcol. Una volta a letto la giovane è stata sorpresa da un uomo, respinge le sue avances e si riaddormenta. 

Leggi anche: Tragedia in Virginia, lasciato per ore in auto: morto un bimbo di 5 anni

Serve a poco, perché dopo poco si sveglia seminuda e si accorge di essere stata violentata dall’uomo, connazionale 51enne. Fra le lacrime prova a svegliare l’amica e tenta con la pillola di abortire nei giorni immediatamente successivi. Dopo un mese da quel tragico mese di marzo, la giovane risulta positiva al test di gravidanza, e in seguito ad una crisi respiratoria la sua condizione viene confermata. La storia della giovane stuprata a Primavalle prosegue davanti alla Polizia e ai giudici, e si trasforma in una denuncia con l’arresto dell’uomo. Inutili i tentativi di ribaltare la sua posizione parlando di un rapporto consenziente e di assunzione di droga e alcol da parte della giovane. Ad incastrarlo è un messaggio dell’amica della giovane violentata, e la scarcerazione è respinta.