Tragedia a Ladispoli, dove un papà è morto per provare a salvare i propri figli: la comunità piange Massimo che non ce l’ha fatta. 

morto papà figli
Papà morto per salvare i figli, inutili i soccorsi (screenshot video YouTube)

Massimo non ce l’ha fatta. É morto a 64 anni per provare a salvare i suoi figli a Ladispoli, in un tentativo disperato che però si è trasformato in tragedia. Il papà di due bimbi di 9 e 7 anni ha notato che qualcosa non andava, ed è corso immediatamente in soccorso dei propri figli, che fortunatamente sono sopravvissuti e sono ricoverati al momento all’ospedale Gemelli. Non sono in pericolo di vita, mentre Massimo, di Castel di Leva e in vacanza a Ladispoli, ha perso la vita.

Leggi anche: Roma, gli sputi e l’aggressione alla Polizia: un agente ha la peggio

Aveva visto il figlio e la figlia in difficoltà dopo un tuffo e l’azione della corrente, che rischiava di creare problemi pesanti ai piccoli allontanandoli molto dalla riva. Insieme ai bagnini si è lanciato immediatamente in mare, secondo le ricostruzioni del Messaggero, ma in acqua ha trovato la morte. Pare che la famiglia fosse arrivata in spiaggia da pochi minuti. Poi il tuffo e il caos, con i tentativi di salvare la vita al padre che  sono stati inutili. É l’ennesima tragedia in mare che sconvolge la famiglia e le comunità di Ladispoli e Castel di Leva.