Lettera della Conmebol alla Fifa: contiene la richiesta per rivedere alcuni aspetti del Var e introdurre novità. Ecco quali. 

Una chiamata var
Una chiamata Var (Youtube)

La Conmebol scrive alla Fifa e all’Ifab, unico organo internazionale che può decidere di cambiare le regole del calcio. Nella missiva si parla di Var e di novità che potrebbero essere introdotte per rendere il gioco più scorrevole e aggiungere possibilità agli allenatori durante le partite. Wilson Seneme, presidente della commissione arbitri Conmebol, ha stilato una serie di osservazioni che si sono trasformate in una proposta ufficiale. Ora la palla passerà alla Fifa e poi all’Ifab, che si riunirà e potrebbe valutare le richieste ricevute. 

Leggi anche: Liste fantacalcio, finalmente online: i giocatori più cari del listone

La Conmebol chiede a Fifa e Ifab una modifica importante: riguarda allenatori e Var

var
Un fuorigioco rivisto con il Var (Youtube)

La richiesta è ufficiale, e toccherà alla Fifa il compito di valutarla. Poi la palla passerà in mano all’Ifab, che potrebbe accettare o meno l’introduzione di una nuova regola. Riguarda il Var. Sostanzialmente la Conmebol richiede di bloccare il tempo di gioco durante le revisioni, in modo da non dover calcolare i minuti persi nel recupero. Sarebbe un modo per evitare polemiche e non è l’unica richiesta. 

Nella stessa lettera infatti si chiede l’introduzione delle chiamate da parte degli allenatori. Due a testa, come avviene in altri sport come pallavolo e tennis per dare alle squadre la possibilità di ricevere chiarezza su eventuali scelte poco condivise. Una richiesta per rendere il Var ancora più giusto e dare ulteriori garanzie alle squadre. Resterà inascoltata? La parola passa a Fifa e Ifab.