Daniele Adani si racconta dopo l’addio a Sky e ha in serbo novità: intanto però ritorna sulla lite con Allegri e lo paragona ad altri tecnici.

adani allegri
Lele Adani (Foto Instagram Adani)

Daniele Adani divide. Per il suo modo di andare dritto al punto, che ad alcuni piace, ad altri meno. L’ex difensore si è diviso da Sky non senza polemiche, e dopo una lunga collaborazione fra commenti tecnici e presenze in studio, potrebbe essere pronto ad una nuova avventura. Lo ha dichiarato lui stesso, rivelando contatti con altre realtà per proseguire in quella che è una brillante carriera fuori dal campo. Fra un commento sull’addio inaspettato a Sky, che ha dovuto tagliare dopo la rivoluzione nei diritti passati a Dazn, e qualche indizio sulla prossima avventura, Adani è tornato sulla lite con Allegri. Lanciando altre frecciate al tecnico della Juve dopo la discussione avuta con lui in passato.

Leggi anche: Olimpiadi Tokyo 2020, arriva la medaglia numero 11

Adani contro Allegri, parte seconda: “Altri tecnici hanno dimostrato…”

allegri
Allegri, in passato sotto attacco da parte di Adani (Youtube)

Nell’intervista al Corriere della Sera, a Lele Adani è stata offerta l’occasione giusta per tornare sulla lite con Allegri. E il suo commento è un’altra bordata all’allenatore tornato dopo due anni sulla panchina della Juve. “In quella occasione ho espresso il mio pare – ha dichiarato l’ex difensore – e non era mia intenzione provocarlo. Ci sono allenatori però come Tuchel, Mancini e Guardiola, che hanno dimostrato di recente come si possa vincere conquistando la gente”. 

E si spiega meglio. “Si può attaccare con coraggio – dice Adani riferendosi ad Allegri – e si può credere con convinzione nel talento. Credo comunque che la la rosa di mercato bianconera a fine mercato sarà di grande talento”. Un modo velato per dire che con la rosa a disposizione, Allegri non dovrà fallire la seconda missione al timone della Juventus.