Sean Penn non tornerà sul set di Gaslit fino a quando l’intero cast non sarà vaccinato. Una scelta destinata a fare discutere.

Sean Penn
Sean Penn (screenshot video YouTube)

Sean Penn non tornerà sul set di Gaslit fino a quando l’intero cast non sarà vaccinato. Come riportato dal Corriere della Sera, l’attore americano ha comunicato alla produzione di non essere intenzionato a continuare a girare la serie tv sul Watergate insieme a Julia Roberts almeno fino a quando tutti non si saranno sottoposti alla vaccinazione. Per accelerare i tempi, la star statunitense ha deciso di fornire un aiuto pratico e gratuito attraverso la sua organizzazione benefica.

LEGGI ANCHE <<< “No Green pass”: Il gesto della Polizia in piazza scatena i manifestanti – VIDEO

Si tratta di una presa di posizione importante da parte di Sean Penn e non si esclude che in futuro anche altri attori possano decidere di non continuare a girare il film proprio per la presenza di possibili no vax nel cast.

L’ultimo film di Sean Penn racconta gli scandali dell’amministrazione Nixon ed è girato principalmente negli studi televisivi vicino a Los Angeles. Nonostante questo, Sean Penn ha deciso di non ritornare sul set fino a quando tutto il cast non sarà vaccinato per evitare la formazione di un focolaio. Ad oggi, infatti, la casa di produzione aveva chiesto l’obbligo della dose per attori e staff a stretto contatto con loro. Ma questo non è bastato all’attore americano e proprio la sua posizione potrebbe ritardare la fine delle riprese e qualche piccolo problema alla casa di produzione anche per la messa in onda del film.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM