Piossasco nel Torinese, rapina finita male: ladri uccidono il proprietario di quasi 50 anni nel tentativo di rubargli in casa. Inutili i soccorsi. La rabbia del padre: “Bastardi, non c’era nulla da rubare”

Piossasco Rapina
Rapina Piossasco (screenshot video YouTube)

Nella tarda serata di martedì 8 giugno, verso le quattro di notte, si è consumato un omicidio che ha visto vittima un architetto di quasi 50 anni (li avrebbe compiuti il prossimo 16 giugno), Roberto Mottura. Quest’ultimo è stato ucciso dai ladri che stavano svaligiando casa sua: nel rincorrerli uno di loro avrebbe sparato all’uomo all’addome. Inutili i tentativi di soccorso: lascia la moglie ed il figlio di tredici anni. E’ successo a Piossasco, nel torinese, in via del Campetto 33. Molto probabile che il colpo sia partito da una colluttazione tra il proprietario e i malviventi che non hanno esitato nel dar fuoco alla vittima.

LEGGI ANCHE >>> Sparatoria a Milano: torna la movida alle colonne di San Lorenzo ed è Far West

A lanciare l’allarme e a chiamare immediatamente i soccorsi è stata la moglie, ancora sotto shock dopo la perdita di suo marito. Sul luogo dell’accaduto sono arrivati i carabinieri. I banditi, purtroppo, sono ancora in fuga: posti di blocco in tutta la provincia. In un primo momento si pensava che si trattasse di un malore, ma i carabinieri hanno trovato il bossolo del colpo sparato dai delinquenti.

Nella scarpata davanti all’abitazione è stato trovato un martello: possibile che i due ladri lo abbiano utilizzato per forzare la finestra del primo piano. Il pm della procura di Torino, Valentina Sellaroli, è al lavoro per indagare su questa triste vicenda.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Rapina a Piossasco, la rabbia del padre della vittima

Il padre della vittima, Attilio Mottura, non può ancora crederci di aver perso suo figlio. Queste le sue brevi parole: “Vivo a 300 metri dalla villa di mio figlio, da quasi 30 anni che sono qui ho subito sei rapine. Mia cugina, che abita poco distante da me, invece ne ha subite tre.

Piossasco rapina
Attilio Mottura (video screenshot Twitter Tgr Rai)

Non c’era nulla da rubare in quella casa, sono dei bastardi. Non riesco a spiegarmelo. Hanno rotto la finestra ed è suonato l’antifurto. Mio figlio sarà andato a vedere cosa stesse accadendo: ha protetto la moglie ed il bambino”.