Mondiale terminato per André Onana. Lo riporta in mattinata l’edizione odierna de la Gazzetta dello Sport. Addio al Camerun nonostante la flebile speranza dopo le parole del CT del Camerun dopo il pareggio con la Serbia.

La Rosea sottolinea come la frattura con il presidente della Federazione, Samuel Eto’o, e con il c.t., Rigobert Song, sia irrecuperabile. “Non ci sono i presupposti per continuare a giocare. E allora ecco che il portiere dell’Inter sta per lasciare il Qatar. È ora in aeroporto dove, via Parigi, raggiungerà Yaoundé, la capitale del Camerun”, assicura il quotidiano lombardo.

Onana
Onana (ANSA)

Una sola partita è il bottino di Andrè Onana con il Camerun in questo Mondiale: è irrecuperabile il rapporto, con il portiere dell’Inter che farà ritorno nella sua terra natìa per poi tornare a disposizione di Simone Inzaghi.

Onana e l’addio al Mondiale: il Camerun si gioca il tutto per tutto

Una scelta clamoroso quella dell’ex portiere dell’Ajax che ha deciso di salutare i compagni e ritornare a casa nonostante il Camerun si debba giocare il tutto per tutto nell’ultimo atto del Girone contro il Brasile ormai qualificato. La Nazionale allenata da Song insieme a Svizzera e Serbia proverà a raggiungere la formazione VerdeOro agli ottavi di finale, ma servirà un’impresa contro la squadra guidata da Tite.

L’addio di Onana al Mondiale non cambia i piani del Camerun che continuerà ad affidarsi a Devis Epassy, portiere dell’Abha, formazione che milita nel campionato saudita.

Piccola “vacanza” per l’estremo difensore dell’Inter che da ora in avanti si potrà concentrare sulla formazione meneghina dopo aver tolto il posto ad Handanovic ed essere diventato il numero 1 della squadra guidata da Simone Inzaghi.