E’ bastato un gol di Luka Romero per decidere la difficile sfida contro il Monza: tre punti importanti per la squadra di Maurizio Sarri che si porta a -8 dal Napoli capolista.

Nonostante la rete annullata a Petagna nel primo tempo, la Lazio riesce a superare l’ostica formazione allenata da Palladino grazie alla gol di Luka Romero che con la sua prima rete in Serie A firma un personalissimo record come rivelato da Opta.

Romero
Romero (ANSA)

“Luka Romero (17 anni e 357 giorni) è il secondo marcatore più giovane della storia della Lazio in Serie A, dopo Alessandro Capponi (17, 129). Gioiellino”.

Un vittoria nel segno di Romero che tra qualche giorno compirà 18 anni: non poteva esserci regalo anticipato migliore per la stellina biancoceleste buttata spesso nella mischia dal tecnico laziale… nonostante il rosso rimediato in Europa League contro il Feyenoord.

Gol Romero e record contro il Monza: il classe 2004 porta la Lazio al secondo posto

30 punti in classifica: prestazione non entusiasmante dei ragazzi di Sarri, ma abili a sfruttare quelle poche occasioni avute e soprattutto bravi a superare un ostico Monza.

Si è fatto trovare pronto sulla ribattuta, sulla respinta di Di Gregorio ribadendo in rete il più facile dei tap-in. Un gol importante per Luka Romero che permette alla Lazio di bissare il successo nel derby e di raggiungere il Milan al secondo posto in classifica.

Il calciatore nato in Messico ma con doppio passaporto (argentino e spagnolo) dopo una lunga militanza in Spagna, al Mallorca, è stato prelevato dai biancocelesti che lo hanno soffiato la scorsa stagione a numerose concorrenti anticipando diversi club blasonati. Maurizio Sarri punta molto su Romero che, questa sera, l’ha ripagato con il gol vittoria a pochi giorni dal suo 18esimo compleanno. Che sia il primo di una lunga serie, per uno dei giovani talenti del nostro campionato…