Conferenza stampa di presentazione di Juventus-Inter, Massimiliano Allegri ha presentato la sfida contro i nerazzurri annunciando due rientri importanti e un unico grande dubbio che riguarda l’attacco.

Una gara importante, sentita, come il derby d’Italia in cui la Juventus dovrà sicuramente ripartire dalla prova contro il PSG nonostante la sconfitta e la seguente retrocessione in Europa League: quella contro i transalpini, probabilmente, a livello fisico, tattico e mentale è stata tra le prove più positive di questa stagione nonostante le numerose defezioni in tutti i reparti.

Allegri
Allegri (ANSA)

Il tecnico livornese ha dichiarato i rientri a pieno regime di Bremer e Di Maria, con Federico Chiesa che sarà della partita dopo lo spezzone contro il PSG. L’unico dubbio che attanaglia Max Allegri è la presenza o meno di Dusan Vlahovic.

Bremer e Di Maria sono recuperati. L’unico dubbio è Vlahovic, vediamo domattina perché non sta ancora bene. Vediamo domani mattina, gli altri due dovrò valutare se uno partirà dalla panchina o giocheranno tutti e due”.

Juve-Inter: Allegri su Vlahovic, convocazione a rischio. Le ultimissime su Chiesa

“Domani vedrò se l’ho a disposizione. Non sta bene perché ha saltato giorni di allenamento. Ha questa infiammazione pubalgica e dovrò valutare domattina. Se starà bene verrà in panchina ma è inutile portare un giocatore che non può giocare”.

Chiesa? L’ho trovato bene, è stato una piacevole sorpresa. Domani sarà a disposizione e sicuramente sarà della partita, dobbiamo aumentare il minutaggio ora“.

Probabile formazione Juventus contro l’Inter: due recuperi importanti, riecco Bremer e Di Maria

Certa la presenza di Milik in attacco, Max Allegri potrebbe riproporre il modulo che ha utilizzato contro il PSG, ma in questo caso affiancando al centravanti polacco proprio Angel Di Maria.

Juventus
Juventus (Ansa foto)

Probabile formazione Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Bremer; Cuadrado, Locatelli, Fagioli, Rabiot, Kostic; Milik, Di Maria.