Dopo il furto dell’auto di Khvicha Kvaratskhelia, ritrovata in un secondo momento, il calciatore avrebbe preso una decisione: ecco quale.

Non sono giorni spensierati per il campione del Napoli, Khvicha Kvaratskhelia. All’indomani del furto avvenuto nella sua casa di Cuma, vicino a Napoli, il georgiano avrebbe preso la sua netta decisione a riguardo: vorrebbe cambiare casa. I ladri hanno rubato l’auto del giocatore, una Mini Countryman che poi è stata ritrovata, in serata, dagli agenti del commissariato di Polizia di Pozzuoli. La macchina si trovava a Trentola Ducenta, località del casertano, non lontano dall’abitazione del calciatore e dal centro sportivo di Castel Volturno.

Kvaratskhelia
Khvicha Kvaratskhelia (Ansa foto)

Il trauma dopo il furto

Per il giocatore un trauma indimenticabile quello subito nella serata di ieri: per fortuna non ci sono state altre conseguenze per il gioiellino azzurro. Il campione georgiano era in casa e dormiva al secondo piano, quando i ladri sono entrati nella sua casa per rubare le chiavi della macchina. Il numero 77 partenopeo ha immediatamente sporto denuncia al commissariato di Pozzuoli. Dopo di ché si è presentato alla seduta di allenamento a Castel Volturno, in vista del match di sabato contro l’Atalanta: match che, tuttavia, salterà a causa di un infortunio.

La netta decisione di Kvara

Non è di certo un periodo felicissimo per il georgiano che, dopo aver subito il furto della sua auto – per fortuna poi ritrovata in un secondo momento – sarà out contro l’Atalanta a causa di una lombalgia acuta. Lo shock causato dal furto ha provocato nel giocatore un’immediata presa di posizione: stando a quanto rivelato da Sky Sport, Khvicha Kvaratskhelia potrebbe decidere di cambiare casa e di spostarsi da Cuma, località scelta perché vicina rispetto al centro sportivo di Castel Volturno, alla città partenopea. Il georgiano sta dunque valutando il trasferimento.