Il nuovo infortunio potrebbe costargli molto caro: con i tempi di recupero che si allungano, sarà difficile vederlo partecipare al Mondiale.

Sono tempi difficili: molti allenatori di Serie A si stanno privando dei loro campioni mancanti a causa di vari infortuni. È il caso della Juventus di Allegri, decimata dalle mancanze di una dozzina di giocatori. Tra questi spiccano i nomi di Dusan Vlahovic, Federico Chiesa e Paul Pogba. Proprio quest’ultimo, in questi giorni, ha subito una ricaduta dell’infortunio: gli serviranno almeno altri 15 giorni di stop. Insomma, la sua partecipazione al Mondiale è sempre più a repentaglio.

Riscaldamento della nazionale francese
Riscaldamento della nazionale francese (Ansa Foto)

Infortunio Pogba: Mondiale addio?

Paul Pogba non ha ancora disputato nemmeno un minuto in campo con la maglia della Juventus. Dopo aver riscontrato, in estate, la lesione al menisco laterale del ginocchio destro, aveva deciso di operarsi a settembre per recuperare giusto in tempo per il mondiale. Tuttavia un altro ostacolo si è frapposto sulla strada del recupero del francese.

Il centrocampista ex Manchester United ha rimediato una lesione di primo grado alla coscia destra: stando a quanto scritto dal quotidiano francese, L’Equipe, per lui serviranno almeno 21 giorni di stop. Un lasso di tempo che rimanderebbe al 2023 il suo ritorno in campo con la Juventus. La presenza del centrocampista ai Mondiali con la Francia è quindi sempre più a rischio. I giorni continuano a passare e sarà difficile, per non dire quasi impossibile, vedere Pogba in Qatar.