Continua la diatriba social tra l’ex giocatore Antonio Cassano e l’oramai ex dirigente della Juventus Luciano Moggi.

Nelle ultime settimane l’ex giocatore Antonio Cassano è finito nel mirino della critica per diversi suoi interventi. Cassano, durante la Bobo Tv, ha contestato diverse personalità del mondo del calcio e, tra questi, uno degli spunti più importanti è arrivato verso il cinque volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo. 

Cassano
Cassano screen della Bobo Tv – Erfaina.it

Il talento di Bari vecchia ha affermato in diretta alla Bobo Tv che il campione portoghese è finito e dovrebbe smettere con il calcio che conta, partendo per campionati meno illustri come la MLS o il campionato cinese. Non tutti hanno però apprezzato il messaggio lanciato da ‘Fantantonio’.

L’ex dirigente Luciano Moggi ha, nella giornata di ieri, fatto un tweet contro l’ex giocatore utilizzando la favola ‘della Volpe e dell’Uva’ per sottolineare la morale di questa favola. Lo scontro social tra Cassano e Moggi non è finito qui e ieri l’ex giocatore ha ‘sparato a zero’ sull’ex dirigente della Juventus.

Moggi
l’ex dirigente Luciano Moggi (Ansa) Erfaina.it

Cassano, durissimo attacco a Moggi

Antonio ha parlato ai microfoni della Bobo Tv attaccando pesantemente Luciano Moggi ed utilizzando parole durissime. Ecco le sue dichiarazioni: “Lo scorso anno Moggi mi ha rotto i c******i per diverso tempo per invitarmi alle trasmissioni, ma io gli ho detto di lasciarmi stare. Io non sono invidioso di Cristiano Ronaldo, ho espresso solo il mio parere”.

Poi le dure parole verso il dirigente: “Con queste parole faccio uscire Moggi dall’oltretomba, non si parla di lui da 20 anni. Io vado in giro per il mondo a testa alta, tu invece a livello giudiziari ha fatto disastri. Ho i miei pregi e difetti, ma nessuno si permette di dirmi ‘Antonio sei una merda’, tu hai ridicolizzato il calcio italiano e posso dire, dopo anni di distanza, di essere contento di aver rifiutato la tua Juve”.