Tiene banco in questi giorni la notizia di calciomercato che vuole l’attaccante belga dell’Inter, Romelu Lukaku, ad un passo al Chelsea. Ecco le vere cifre dell’affare

Lukaku Chelsea

Da qualche giorno tiene banco la notizia di calciomercato che vuole l’attaccante belga dell’Inter, Romelu Lukaku, ad un passo dal clamoroso ritorno al Chelsea. Club nel quale ha già militato dal 2011 al 2013, con una parentesi in prestito al West Bromwich Albion Football Club.

Clamorose le cifre necessarie a chiudere l’affare. La stampa britannica parla di un’offerta formulata da Marina Granovskaia, il braccio operativo a Londra di Roman Abramovič, da 130 milioni di euro. Un toccasana per le disastrate casse dei Campioni d’Italia. Ma non è tutto oro quello che luccica.

Calciomercato, le vere cifre di Lukaku al Chelsea

Secondo quanto riporta il tabloid The Sun, infatti, ai 130 milioni di euro che incasserebbe la Suning andrebbero sottratti i 55 milioni di euro che l’Inter deve ancora versare al Manchester United, club dal quale ha prelevato la punta nel 2019 oltre il 5% di agio, circa 6,5 milioni di euro, per soddisfare la clausola stipulata in sede di trattativa relativa alla futura rivendita del calciatore.

—>>> Leggi anche Il Chelsea non molla: maxi scambio per Lukaku! 3 bomber se parte Romelu

Vuoto per pieno parliamo di un incasso effettivo di 68,5 milioni di euro. Sempre una grandissima cifra ma di fatto la metà di quanto sbandierato ma una cifra comunque sufficiente a mettere una toppa solida nella falla di bilancio.

Divertente, al tempo stesso, valutare la capacità di trattativa del Chelsea. Come detto Lukaku è stato ai Blues dal 2011 al 2013 acquistato al tempo per 15 milioni di euro.

Lukaku è stato poi rivenduto all’Everton per meno di 30 milioni ed ora riportato a Stamford Bridge per una cifra dell’era post Covid davvero fuori mercato. Dopo la Champions League alla società di Londra dovrebbero conferire anche il vecchio, ma sempre efficace, premio pane e volpe.