Finisce la favola Chievo: il club di Campedelli è stato escluso dal campionato di Serie B su segnalazione della Covisoc. È questa la decisione del Consiglio Federale che non ha potuto fare altrimenti. Il Chievo paga amaramente la bocciatura legata alla rateizzazione dei debiti pregressi. Ora il club rischia addirittura di scomparire dal calcio professionistico.

pallone calcio
Chiude Roma Channel, e i Friedkin fanno i conti con l’indebitamento

Un fulmine a ciel sereno. La favola ChievoVerona sembra destinata a scomparire dal calcio professionistico italiano dopo anni di successi in Serie A. Il Consiglio Federale ha deciso per l’esclusione dalla Serie A dopo aver bocciato il ricorso presentato dopo la prima esclusione a causa di alcuni debiti legati al fisco. La società clivense ha già annunciato ricorso attraverso i propri canali ufficiali:L’A.C. ChievoVerona prende atto della decisione del Collegio di Garanzia del CONI e annuncia l’intenzione di impugnare tale decisione presso il TAR del Lazio per difendere i propri diritti, ribadendo di aver sempre operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22″. Al posto dei gialloblù è stato ripescato il Cosenza.

LEGGI ANCHE >>> Milan, scambio in Serie A per sostituire Calhanoglu: operazione clamorosa

Finisce la favola Chievo: il club rischia di scomparire

In attesa di far luce definitivamente sull’accaduto, il Chievo rischia di perdere tutti i propri tesserati che potrebbero ben presto ritrovarsi tra gli svincolati. Tra gli altri, potrebbero tornare d’attualità per la Serie A elementi come Filip Djordjevic, bomber ex Lazio, e Samuele Vignato, fratello di Emanuel, giocatore che ha militato nel Bologna nella scorsa stagione. Come riferisce Sky Sport, il classe 2004 piace particolarmente a Inter e Juventus. I due fratelli sono stati spesso accostati alle grandi squadre nelle recenti sessioni di mercato.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM