Roberto Burioni, una esultanza molto particolare da parte del virologo italiano subito dopo la notizia ufficiale del ‘Green Pass’ obbligatorio per l’Italia a partire dal 6 agosto. Il suo tweet sta scatenando una marea di polemiche: purtroppo non sono mancati gli insulti e le minacce verso di lui

Roberto Burioni (screenshot video YuTube)

E’ notizia di poche ore fa: il premier Draghi, insieme agli altri componenti del governo italiano, ha deciso che per fermare il contagio da Covid-19 (e soprattutto della variante Delta) il ‘Green Pass’ dovrà essere obbligatorio. Da quando? A partire dal 6 agosto del 2021. Chi non si è ancora vaccinato o chi non ha completato la doppia dose del vaccino non potrà entrare negli impianti sportivi (stadio, piscine, palestre), ristoranti, cinema, pub, tutti i tipi di eventi ed altro. Una scelta che sta facendo discutere, soprattutto i “No-vax”.

LEGGI ANCHE >>> Ma i vaccini ci proteggono al 100%? La risposta arriva da Burioni

Nel frattempo, però, arriva un tweet da parte di Roberto Burioni che sta facendo molto discutere. Queste le parole del noto infettivologo e divulgatore scientifico italiano: “Propongo una colletta per pagare ai no-xax gli abbonamenti Netflic per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci”Una battuta che non è stata per nulla digerita da coloro che, il vaccino, non vogliono assolutamente farlo (di sotto la foto del tweet).

Tweet di Roberto Burioni (screenshot Twitter)

Non si sono fatte attendere le repliche: “Io capisco la frustrazione che deriva da attacchi quotidiani volgari, ma rispondere con questi toni è altamente controproducente e dannoso“, “Però io non sono convinta che questo tipo di messaggio funzioni a qualcuno” e addirittura “Penoso e controproducente. Non è tempo per autocompiacimenti“.

Questi, invece, gli altri cinguettii per lui: