L’allenatore e la tifoseria della Lazio sognano Insigne. La verità sulle reali possibilità di vederlo in biancoceleste

Insigne
Insigne

L’arrivo di Maurizio Sarri ha riacceso un po’ di entusiasmo nell’ambiente laziale. Il maestro di Figline Valdarno ha fatto sognare Napoli nel suo triennio magico. Il gioco ha entusiasmato non solo l’Italia e per questo motivo prima il Chelsea e poi la Juve lo hanno voluto a tutti i costi. In entrambe le piazze, pur vincendo dei trofei, non è riuscito, però, nemmeno ad avvicinarsi al gioco favoloso visto in quello che si chiamava ancora San Paolo. Ecco che la Lazio offre una nuova opportunità all’allenatore toscano e la Roma biancoceleste sogna. Nell’ambiente laziale si sogna di raggiungere quel livello di spettacolo e avvicinarsi a qualcosa di importante come ha fatto anche il Napoli sarriano alcuni anni fa.

Sarri sogna Insigne, ma…

Sarri e laziali sognano in grande e sperano in un colpo d’autore: Lorenzo Insigne. Il giocatore e il club sono distanti. Lorenzo ha il contratto in scadenza a giugno prossimo e chiede un piccolo aumento. Dall’altra parte, il produttore romano non vuole saperne di aumenti e intendi altresì tagliare gli ingaggi più alti a causa della mancata qualificazione in Champions consecutiva. All’introito europeo, il Napoli deve aggiungere il Covid e le conseguenze che hanno reso difficile cedere qualche gioiello per realizzare plusvalenze. La situazione, insomma, è difficile e per questo che Sarri ha chiesto di tentare.

Leggi anche > Euro 2020, scoppia il focolaio a Roma

Insigne, da sempre restio ad allontanarsi dalla sua Napoli, avrebbe dalla sua buoni motivi per accettare. La vicinanza di Roma, l’amicizia forte che lo lega al capitano biancoceleste Ciro Immobile che gli permetterebbe di inserirsi in fretta, oltre all’ulteriore riferimento nel gruppo come Pepe Reina.

Leggi anche > L’assessore spara e uccide, le reazioni

Tuttavia, nonostante questi buoni motivi, è difficile che possa realizzarsi questa operazione. Lotito, come il produttore romano, tiene a bada i conti e le spese e per accontentare Insigne dovrebbe fare uno sforzo sull’ingaggio importante. Insigne, in realtà, spera di chiudere la carriera al Napoli. Probabile che si trovi un accordo con la cessione dei diritti d’immagine al giocatore che gli garantirebbero maggiori introiti.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (screenshot da Youtube)