Nuova disavventura con le Forze dell’Ordine per Fabrizio Corona. Ecco cosa è successo al popolare fotografo e agente di alcuni personaggi del mondo del gossip e dello spettacolo

Fabrizio Corona

Una nuova disavventura è occorsa nel pomeriggio di sabato 19 giugno a Fabrizio Corona, il popolare fotografo e agente di personaggi del mondo del gossip e dello spettacolo.

I fatti. Dallo scorso 15 aprile Fabrizio Corona sta scontando nella sua casa di Milano il residuo di pena, circa tre anni, della condanna ricevuta dal Tribunale meneghino. La condanna è frutto di tre diverse inchieste, il caso vallettoppoli, il caso Castaldo ed intestazione fittizia di beni con relativa evasione fiscale.

Corona, come rivelato dalla sua amica Asia Argento è affetto da sindrome bipolare unita al disturbo narcisistico oltre ad essere incappato più volte nella tossicodipendenza. Nove mesi della condanna sono stati scontati in una Comunità terapetica.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Bagno nuda nella fontana di Piazza Colonna, una ragazza stupisce tutti – VIDEO

Il drammatico 2021 del fotografo

Il 2021 è stato un anno davvero particolare nel percorso giudiziario di Corona. Dalla revoca degli arresti domiciliari, poi concessi di nuovo,  alla cancellazione del periodo di riabilitazione terapeutica passando dalla denuncia per diffamazione da parte del PG del Tribunale di Milano Antonio Lamanna.

L’ultimo episodio come detto è di oggi pomeriggio quando la Polizia di Stato ha fatto irruzione nella sua casa per un controllo. Ne è nato un alterco, documentato da Corona su Instagram

Il video Instagram di Fabrizio Corona

La discussione è nata sul fatto che gli agenti sono entrati in casa dalla porta aperta senza suonare o qualificarsi. “Lei non ha suonato, non può entrare in una proprietà privata senza suonare a meno che non ha un mandato e deve fare una perquisizione” si ascolta nel video postato sul popolare social network. “Io non devo fare nessuna perquisizione solo un controllo” ha replicato l’agente della Polizia.

Ma Corona non è arretrato chiedendo con forza “Lei suoni e io la faccio controllare”. Il Poliziotto, con altrettanta decisione, ha ribadito che “Siamo arrivati in casa senza nessuna forzatura e senza nessuna anomalia. La porta era aperta. Mi dia un documento”.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Roma, Procura della Repubblica chiude sito che ‘spiega’ come suicidarsi

A questo punto Corona ha chiesto ad un suo conoscente di riprendere la scena. “Se vuole fare un controllo suonate non potete entrare in casa è la legge è il codice penale” e ancora “Vi chiedo di uscire dalla porta perché non avete un mandato altrimenti vi denuncio”.

Il Post Instagram con il Video

Durissimo il testo del post Instagram a corredo del video. Già dal titolo. VERGOGNA. BASTA CAZZO . LASCIATEMI IN PACE”. Corona nel testo spiega la sua recente disavventura legata al recupero del cellulare pesonale e citando alcuni dei più clamorosi e recenti casi di mala Giustizia chiede perché Io con tutti i problemi personali che ho psichici e familiari, rinchiuso in casa da due anni senza l’ora d’aria nonostante cerchi di impedire che qualsiasi cosa di illegale possa venire attorno a me mi ritrovo 10 POLIZIOTTI IN CASA ARMATI che si mettono i guantini neri pronti ad un intervento importante e pericoloso per la sicurezza pubblica”

Fabrizio Corona fa anche una denuncia molto grave e circostanziata. “Il capo di questa delegazione di poliziotti – scrive nel post – uscendo ha pronunciato queste parole che ho video ripreso ma che non pubblico: ‘Ora ci divertiamo e la facciamo chiudere di nuovo‘.

Minacciando, in conclusione, gesti clamorosi ed irreparabiliVenite pure a prendermi e richiudetemi di nuovo, sto giro mi taglio la gola, l’indirizzo lo conoscete è sempre lo stesso e lo conoscete anche bene a quanto pare. Fanculo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)