Ilicic, dopo un lungo stop a causa della depressione, ha debuttato con la maglia del Maribor trovando il gol. Il video.

Josip Ilicic è tornato lì’ dove tutto ha avuto inizio. Lì dove la storia dello sloveno è partita: al Maribor. Dopo aver firmato un contratto fino al 2025 con la sua prima squadra, l’ex fantasista della Dea ha dovuto aspettare un mese prima di tornare in campo. Tempistica necessaria ai fini di ritrovare il ritmo partita, e soprattutto una forma fisica migliore. Ora però è ritornato a sorridere: gol al debutto per lo sloveno.

Josip Ilicic
Josip Ilicic

La depressione e il ritorno in Slovenia

Dopo essere stato lanciato dal club sloveno, Ilicic è approdato prima a Palermo e poi a Firenze, senza mai trovare la quadra. Soltanto a Bergamo, con la maglia dell’Atalanta si è espresso a livelli incredibili. Poi però la bestia della depressione lo ha fermato sul più bello. Una malattia che non lo ha mai abbandonato dalla pandemia in poi. Oggi però Ilicic è rinato. A 34 anni è tornato dove tutto è iniziato: nella sua Slovenia, al Maribor. Gol all’esordio per lui con la maglia del club sloveno.

Gol all’esordio con il Maribor

Il suo ingresso è stato accompagnato da un’ovazione da parte di 7250 tifosi presenti allo stadio. Entrato al 77esimo dalla panchina, in poco più di dodici minuti, Josip Ilicic ha mostrato di cosa sia ancora capace: controllo e dribbling, con colpo di tacco e poi fallo subito in area di rigore. Il penalty, neanche a dirlo, lo ha trasformato senza troppi problemi, ritrovando un sorriso che negli ultimi due anni e mezzo era mancato da quelle partiti.

Ad un tratto si è rivisto quel vecchio talento che la bestia nera della depressione aveva provato ad occultare. Per un attimo si è rivisto l’Ilicic di una volta: quel magnifico calciatore capace di rifilare al Valencia quattro gol in una singola partita di Champions League.

Certo, non sarà l’Ilicic dell’annata 2019/20, in cui siglò 15 gol e 8 assist in 26 gare di serie A, ma il suo sorriso dopo il gol è senza dubbio il primo passo verso il ritrovamento della serenità  personale e, perché no, il ritorno ad alti livelli.