Follia a Milano dove prima un uomo ha realizzato un gesto inaspettato che ha colto di sorpresa gli stessi militari, poi si è scaraventato contro di loro tanto da mandarli in ospedale

Militari a Milano (screenshot video YouTube)

Una vera e propria follia quella che è accaduta poche ore fa a Milano. Dove un uomo, originario del Pakistan, ha avuto la brillante idea di urinare sul tendone dell’Esercito Italiano che è situato proprio nei pressi della stazione centrale. Due militari, che lo hanno sorpreso mentre stava compiendo quell’inspiegabile gesto, si sono avvicinati a lui. Peccato che questi ultimi sono stati aggrediti pesantemente e in questo momento si trovano in ospedale (al Fatebenefratelli di Milano).

L’aggressore è un 28enne che è stato immediatamente arrestato: è accusato di vari reati come quello di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E’ successo verso l’una di notte, quando l’uomo stava passeggiando per piazza Duca D’Aosta ed ha deciso di urinare proprio dove si trovava il tendone dell’esercito.

I due militari, una volta che si sono accorti di quello che stava facendo l’uomo, l’hanno invitato subito ad allontanarsi. Li avrà ascoltati? Macchè, anzi li ha anche aggrediti senza alcun motivo. Durante la colluttazione, ad avere la peggio, sono stati proprio i militari che stavano facendo il loro dovere (fortunatamente sono stati feriti in maniera lieve).

LEGGI ANCHE >>> Arrestato il famoso calciatore: accusa di violenza sessuale su minorenne

Follia a Milano: pakistano arrestato da altri militari

Sul posto sono arrivati altri colleghi che hanno prima bloccato e poi arrestato l’uomo che stava andando in escandescenza. In questo momento, l’extracomunitario, si trova in carcere.

LEGGI ANCHE >>> Conduttore arrestato per droga dello stupro: “Non la spaccio, serve…”

I due soldati, fortunatamente, non sono in pericolo di vita: il primo ha riportato un trauma cranico minore, mentre il secondo delle policontusioni craniche. Ad esprimere solidarietà e a condannare questo folle gesto ci ha pensato l’europarlamentare della Lega, Silvia Sardone.


SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM