Cannabis, c’è la svolta clamorosa in Italia: arriva l’annuncio ufficiale direttamente dalla Giustizia della Camera

Cannabis (Screenshot video YouTube)

Poco fa si è tenuto a Roma, direttamente dalla Giustizia della Camera, il discorso per quanto riguarda la Cannabis. Ad annunciare la clamorosa notizia ci ha pensato direttamente il presidente Mario Perantoni (del Movimento 5 Stelle). Cosa ha detto quest’ultimo? Che nelle proprie abitazioni, in Italia, si possono coltivare solo 4 piante ‘femmine’ in casa. Un risultato importante, come ha spiegato lo stesso Perantoni, anche grazie alla decisione della Corte della Cassazione. Non solo: grazie anche ai gruppi parlamentari che hanno avuto modo di confrontarsi tra di loro e di ragionare per quanto riguarda questo argomento.

Ha continuato dicendo: “Aumentano, invece, le pene per quanto riguarda i reati connessi a traffico, spaccio e detenzione di spaccio della cannabis,: la pena può variare dai sei a dieci anni“.

LEGGI ANCHE >>> Droga a domicilio con la frutta: scoperto l’escamotage. Scattano le manette

Cannabis da coltivare in casa: chi ha votato “sì” e chi “no”

Chi non era per nulla d’accordo a questa decisione sono stati i membri della Lega, Fratelli d’Italia, Coraggio Italia e Forza Italia (tranne Elio Vito). Italia Viva, invece, ha deciso di astenersi. Chi era completamente a favore sono stati: il Partito Democratico, Liberi e Uguali, Riccardo Magi (+ Europa), ed il Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE >>> Trovati 70 kg di droga in un cimitero: due in manette. Dove è accaduto

Dopo la votazione si dovrà decidere per gli emendamenti che verranno discussi in commissione. Solo dopo aver affrontato questi step se ne potrà parlare in Aula.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM