La Juve si muove per regalare ad Allegri Pjanic e Icardi: ecco le mosse che sta effettuando il club in queste ore. 

icardi juve
Juve in pressing su Icardi e Pjanic (Youtube)

C’è urgenza di intervenire. E se il labiale di Chiellini è reale, la Juve ha necessità di pedine per costruire una squadra competitiva. L’arrivo di Kean non servirà da solo a colmare il vuoto lasciato da Ronaldo, e nelle prossime 24 ore, che chiuderanno le contrattazioni, sarà un rush finale infuocato. Cherubini e Agnelli sono consapevoli che qualcosa in entrata va fatto, e le pedine che mancano sono due. Lo ha evidenziato lo stop con l’Empoli, che ha due cause chiare. La difficoltà nel costruire gioco, e l’incapacità di concretizzare andando a rete.

Juve, ore calde per Icardi e Pjanic: si cerca l’incastro giusto

allegri juve
Max Allegri spinge per avere Pjanic e Icardi (Youtube)

Su Pjanic il discorso è chiaro e gli ostacoli sembrano essere due. Il primo è legato all’ingaggio del centrocampista, che lancia segnali e sarebbe pronto a tornare in bianconero. La Juve avrebbe incassato la disponibilità al taglio del compenso da destinare al bosniaco, ma dovrebbe fare prima un’uscita, e nessuno al momento sembra voler lasciare Torino. Discorso diverso per Icardi. L’attaccante non ha mai chiesto di lasciare il Psg e non spinge per la cessione, ma accetterebbe il passaggio alla Juve. Lo caldeggia con forza Wanda Nara, decisa a tornare in Italia anche per motivi lavorativi.

Leggi anche: La Juve stringe per Icardi, trattative in corso: ecco la proposta bianconera

Ci sarebbe l’ok da parte della coppia per chiudere con i bianconeri, che lavorano intanto con il Psg. Serve un maxisconto, che non sarà concesso. E allora il nodo è la formula. Un prestito oneroso con un riscatto da pagare in almeno due esercizi. Restano 24 ore di fuoco, e poi il gong finale. Almeno un colpo pesante alzerebbe il livello qualitativo e il morale dei bianconeri, che è sotto i tacchi. Restare con questa rosa invece creerebbe non pochi grattacapi a Max Allegri.