Matteo Berrettini non smette di stupirci e di stupirsi: ha battuto Auger-Aliassime e vola in semifinale a Wimbledon

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini (screenshot)

Ancora un grande successo da parte del tennista Matteo Berrettini. Il venticinquenne romano ha battuto in quattro set, 6-3, 5-7, 7-5, 6-3, il canadese Auger-Aliassime. Rispettato il pronostico. Matteo così diventa il secondo italiano tra i migliori 4 del Championships (l’ultimo era stato Nicola Pietrangeli nel 1960). Da ben 61 anni nessun italiano era arrivato alla semifinale di Wimbledon. 

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVA, Santopadre dopo il successo di Berrettini: “Il lavoro paga”

Ora ad attenderlo c’è il tennista polacco Hubert Hurkacz (14^ testa di serie) che ha sconfitto Roger Federer. Sì, proprio quell’Hurkacz che ha battuto Sinner nella finale di Miami di quest’anno. Il match tra i due è in programma venerdì 9 luglio e sarà trasmesso in diretta da ‘Sky Sport Uno’ e ‘Sky Sport Tennis’. Si sono sfidati già due volte. Risultato? Perfetta parità.

LEGGI ANCHE >>> Wimbledon, Berrettini da sogno: batte un record vecchio di 23 anni

Il ragazzo romano è entrato letteralmente nella storia! Non è stato per niente facile, ma Matteo ha avuto la meglio in un incontro molto sofferto. Il classe 2000 ha dato del filo da torcere al nostro Berrettini che non si è fatto intimorire e ha fatto vedere a tutti la sua classe.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM