Ordigno“Sono anni che continuo a denunciare, alla Procura, Carabinieri e alla Polizia di Stato e Digos tutti gli attacchi e le minacce che mi arrivano. E’ importante che si sappia che tutti quelli che mi hanno offeso o minacciato sono stati denunciati e prima o poi un funzionario di Pubblica Sicurezza oppure un Carabiniere andrà a bussare alla loro porta”. Lo scrive su Facebook Marco Doria, presidente del Tavolo per la riqualificazione dei parchi e delle ville storiche di Roma, dopo che ieri è stato disinnescato un ordigno artigianale sulla sua auto parcheggiata in zona Prati.
”Io non arretro di un centimetro – aggiunge – non mi intimidiscono per niente. Saranno tutti perseguiti, uno a uno, e non mi fermerò davanti a nulla. Se saranno condannati a pagare devolverò tutto in beneficenza”.