La Juventus vince la Coppa Italia 2020-21, ma a far discutere è anche il fuorionda dei giornalisti della Rai poco dopo la fine del match: si è discusso del contatto fra Cuadrado e Gosens

Fuorionda Rai
Atalanta-Juventus, fuorionda giornalisti Rai (video screenshot)

Andrea Pirlo riesce a conquistare il suo secondo titolo come primo anno da allenatore. Dopo la Supercoppa Italiana vinta contro il Napoli di Gattuso, riesce a vincere (sempre al ‘Mapei Stadium’) la Coppa Italia. Finisce 2-1 per la ‘Vecchia Signora’ (in gol Kulusevski e Chiesa, pareggio momentaneo di Malinkovskyi). Ciò che ha fatto discutere però non sono state le prodezze in campo dei calciatori, ma le parole dei giornalisti della Rai che hanno commentato qualche episodio nel fuorionda, subito dopo la fine del collegamento dall’impianto sportivo di Reggio Emilia.

LEGGI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo dorme sonni tranquilli: la FOTO fa il giro del web

Si può sentire benissimo Bruno Gentili che discute con Marco Tardelli, campione del Mondo nel 1982, sul contatto che è avvenuto tra Juan Cuadrado e Robin Gosens (subito dopo è partita l’azione del primo gol della Juventus con Kulusevski). Il colombiano entra in scivolata sul tedesco per recuperare il pallone: oltre la sfera, però, prende anche la caviglia del terzino nerazzurro. Dopo la rete del macedone l’arbitro dell’incontro, Davide Massa, aiutato anche dai colleghi che si trovavano nella sala VAR, decide di convalidare la rete tra le proteste degli orobici.

Juventus, fuorionda Rai: il botta e risposta di Gentile e Tardelli

Questa la breve conversazione che è avvenuta tra il giornalista Bruno Gentili e l’ex allenatore Marco Tardelli:

  • Gentili: “La scivolata? Credo che quella abbia sollevato un po’ di polemica“.
  • Tardelli: “Sì, ma non era fallo in quel caso. Per me non è fallo“.
  • Gentili: “No, infatti. Prima ne parlavo con Massimiliano. C’era un po’ di foga eccessiva…“.

Nulla di strano, se non fosse per il fatto che durante la telecronaca del match i commentatori non erano così sicuri che il gol fosse da convalidare. Ed è per questo motivo che i tifosi juventini si sono lamentati sui vari social.

Cuadrado Gosens
Scontro tra Cuadrado e Gosens (video screenshot YouTube)

Tantissime le reazioni social anche da parte dei sostenitori della ‘Dea‘ che non hanno accettato la sconfitta e non hanno per nulla digerito le decisioni arbitrali di Massa. Non c’è stato solo il contatto tra i due calciatori, ma anche un rigore non assegnato alla ‘Dea’ (Rabiot su Pessina in area di rigore). La delusione di Gasperini ai microfoni della ‘Rai’: “Questo era senza dubbio rigore, ma non si può paragonare a quello di due anni fa con il fallo di mani di Bastos. Quello era clamoroso“.