L’ex calciatore Antonio Cassano è intervenuto duramente criticando il tecnico della Roma Josè Mourinho. Parole importanti sul portoghese.

Con le partite disputate ieri è finita ufficialmente l’annata 2022 per le squadre di Serie A. Il Napoli ha dominato questa prima parte di stagione, davanti a Milan, Juventus e Inter. Tra le varie delusioni c’è anche la Roma di Josè Mourinho, reduce da una serie di risultati negativi. Il club capitolino ha concluso la stagione con un pari contro il Torino e una squadra che stenta a decollare.

Mourinho Roma
Mourinho Roma – Ansa

Il 2022 è finito ed ora è tutto rinviato al 2023. L’ex calciatore Antonio Cassano è intervenuto ai microfoni di Rai Uno ed ha attaccato duramente il tecnico portoghese, reo di aver deluso le aspettative in questa stagione. Cassano ha parlato cosi, rilasciando le seguenti dichiarazioni: 

“Mourinho deve fare una sola cosa, prima di tutto parlare di quello che fa la sua squadra. La cosa incredibile è che anche oggi è stato preso a pallonate per 70 minuti e nessuno gli fa una domanda. Ci sono sempre problemi extra, mai una volta che dica che non riesce a far giocare bene la squadra, la colpa è sempre degli altri”.

Mourinho Roma
Josè Mourinho arrabbiato (Ansa)

Roma, Cassano duro anche sul caso Karsdorp

L’ex calciatore ha commentato anche la vicenda del difensore olandese Rick Karsdorp. Mourinho ha duramente criticato il calciatore dopo Sassuolo-Roma e il terzino è finito ai margini della squadra. Inoltre, dopo un confronto dei tifosi fuori casa del calciatore, Rick è stato ‘costretto’ a tornare in Olanda. Ecco le parole di Cassano a riguardo:

“Mourinho è stato ignobile con Karsdorp, tutto ciò è vergognoso. Hai detto cose allucinanti su un ragazzo e questo ora non può neanche fare colazione. Dà sempre colpe ad altri invece che pensare al suo gioco, è sempre la solita storia”.