Il talento del Napoli Kvicha Kvaratskhelia continua a far discutere. Anche a Liverpool parlano dei numeri dell’azzurro.

Il Napoli di Luciano Spalletti è la grande sorpresa di questo inizio di stagione. Il club partenopeo è primo in classifica, in fuga, nel campionato di Serie A ed ha concluso il girone di Champions League in vetta. Il Napoli, trascinato da Kvicha Kvaratskhelia, ha dominato a suon di reti e grosse prestazioni e solo nella giornata di ieri, 1 Novembre 2022, ha subito la prima sconfitta stagionale. Un numero assurdo che mostra il grande livello del club azzurro.

Kvaratskhelia
Kvicha Kvaratskhelia Napoli (Ansa)

Va sottolineato che si tratta di una sconfitta indolore in quanto la squadra di Spalletti poteva permettersi di perdere anche con tre gol di scarto. Ieri, nonostante ciò, la squadra prima in classifica in Serie A ha disputato un’ottima gara ed è stata ad un passo dal successo ad Anfield. Gli azzurri hanno sfiorato il vantaggio con una rete annullata per pochi centimetri ad Ostigard, ma non hanno sofferto molto.

Nel reparto offensivo Kvaratskhelia ha letteralmente fatto ammattire il reparto difensivo del Liverpool, saltando con facilità e più volte Trent Alexander Arnold, considerato da tanti come uno dei migliori terzini al mondo. Ancora una volta Kvicha ha stupito tutti e questa mattina diversi giornali inglesi hanno elogiato le qualità del ragazzo. Un giocatore umile e molto bravo, sia dentro che fuori dal campo da gioco.

Kvaratskhelia Napoli
Kvicha Kvaratskhelia Napoli (Ansa)

Napoli, tutti pazzi per Kvaratskhelia

Una prestazione di altissimo livello di Kvaratskhelia, che, ha seminato il panico tra gli avversari nonostante la sconfitta. Il talento georgiano è un idolo in patria, ma anche Oltremanica stanno imparando ad apprezzare le sue qualità. Numeri straordinari ed una cresciuta impetuosa del ventunenne gioiellino azzurro. Ma come riporta Fanpage i media britannici questa mattina hanno esaltato anche un gesto realizzato da Kvicha nel prepartita. 

Prima del match le telecamere hanno inquadrato Kvaratskhelia all’ingresso dagli spogliatoi ed il talento georgiano si è reso conto che stava per pestare lo stemma del Liverpool. A quel punto ha deciso di allungare il passo e defilare il piede riuscendo cosi ad evitare di calpestarlo. Un gesto piccolo, ma che a Liverpool hanno apprezzato molto. Tra i giocatori azzurri anche Di Lorenzo e Olivera hanno fatto la stessa cosa.