Diletta Leotta ha raccontato i retroscena della sua storia d’amore con Can Yaman svelando alcuni particolari nascosti. Ecco quali.

Diletta Leotta can yaman
Diletta Leotta ha svelato i retroscena della storia con Can Yaman (screenshot video YouTube)

“Tutto troppo in fretta”. E dietro questa frase si spiega forse il rapporto fra Diletta Leotta e Can Yaman, esploso in una storia d’amore che ha bruciato troppo in fretta. Il volto noto di Dazn a Verissimo ha raccontato alcuni dettagli, stuzzicata dalla Toffanin. “Colpo di fulmine, favola, sogno, chiamatela come volete – ha detto – ma di sicuro c’è che è stata una storia bellissima. Due ragazzi di 30 anni che si incontrano e si amano, vivendo una passione travolgente”. Poi però qualcosa ha preso una piega sbagliata. “La vita reale è fuori dagli schermi ed è difficile tenerla intima. E a chi parla di amore programmato rispondo che l’amore è bello perché ti capita, e devi viverlo”. 

Leggi anche: Diletta Leotta si confessa: “Hackeraggio? Pensavo che per me fosse finita”

Vicini col cuore ma lontani. Diletta Leotta conferma. “Sì, ma quando ti innamori perdi le sicurezze, perdi la testa e il controllo, cose che a me non erano mai capitate prima. E a volte perdi anche l’amore. Mi auguro di avere sicurezze personali perché poi servono a dare equilibrio anche alla persona che ami”. Poi il curioso retroscena. “Matrimonio? Mi ha chiesto di sposarlo dopo un mese – ha raccontato Diletta Leotta svelando la proposta di Can Yaman – ma forse le cose sono andate troppo velocemente”. Resta una porticina aperta quindi. Con tanti “ma” che tengono separati i due volti noti e bellissimi della tv.