Un tecnico informatico di Belluno è scomparso a Milano: è giallo sullo zaino che si sarebbe stato sottratto. 

giovane scomparso tecnico informatico
Giacomo Sartori, il giovane tecnico informatico scomparso (Twitter)

Era in un bar con amici, e durante quella serata fra risate e relax, sarebbe accaduto un fatto che potrebbe essere decisivo nel ricostruire la storia. Un tecnico informatico di Belluno, è scomparso dopo la serata in compagnia degli amici. Avrebbe lasciato il locale attorno alle 23.30. Poi da quel momento il nulla. Zero contatti, nessuna chiamata, solo una ricostruzione che arriva da Whatsapp. Il suo ultimo accesso risale alle 2.30 della mattina di sabato. Poi null’altro.

Leggi anche: Omicidio Willy, gesto folle del padre dei fratelli Bianchi: ecco cosa è successo

É giallo, anche perché nella serata trascorsa al bar sarebbe accaduto al 30enne un fatto increscioso. A Giacomo Sartori, 30enne di Mel, in provincia di Belluno, è stato sottratto lo zaino. All’interno c’era il portafoglio, tutti i documenti e il computer aziendale. Potrebbe essere questa la chiave, soprattutto dopo le chiamate di colleghi e amici che non hanno notizie e lunedì non lo hanno visto rientrare a lavoro. La famiglia intanto moltiplica gli appelli mentre l’auto è stata ritrovata a Casorate Primo, in provincia di Pavia, senza segno di furto e regolarmente chiusa. Intanto però, da sei giorni non arrivano notizie, e il giallo inizia ad infittirsi.