Daniele Adani, altra stoccata nei confronti di Massimiliano Allegri. Dopo la lite di qualche anno fa, l’ex difensore dell’Inter lo ha criticato durante la diretta ‘Twitch’, durante la ‘Bobo Tv’, insieme ad Antonio Cassano e Christian Vieri

juve icardi
Massimiliano Allegri avrebbe chiesto Icardi alla Juve (screenshot video Youtube)

Adani contro Allegri, ci risiamo. Questa volte non c’è stato alcun confronto in diretta televisiva, su ‘Sky Sport’, dopo il match pareggiato dall’Inter contro la Juventus per 1-1. In quella occasione i due hanno avuto un grosso battibecco: se ne parlò per giorni. Dopo due anni di stanza il mister nativo di Livorno è ritornato in panchina e lo ha fatto proprio con il club che aveva lasciato, ovvero la ‘Vecchia Signora’.

L’inizio, come tutti ben sanno, non è stato dei migliori visto che nelle prime tre giornate è arrivato solamente un punto (conquistato ad Udine) e due sconfitte consecutive (in casa contro l’Empoli e in trasferta a Napoli). Numeri che di sicuro non hanno fatto piacere alla stessa tifoseria che vuole una pronta reazione a partire già da questa sera, quando la Juventus scenderà in campo per la prima partita ufficiale della stagione in Champions League: si giocherà in Svezia, contro il Malmo, alle 21:00.

LEGGI ANCHE >>> Buffon via dalla Juventus, ecco il retroscena

Adani, che critica ad Allegri – VIDEO

Anche Daniele Adani ha voluto dire la sua sul ritorno di Allegri alla Juventus, sulla rosa dei bianconeri e sulle prime partite della stagione che non hanno di certo sorriso al mister. Queste le sue parole: “Le occasioni te le sei procurate. Cosa vuol dire? Puoi giocare meno bene, ma provi a vincere. Se l’analisi è: non ci hanno tirato in porta, resisti e basta, non puoi essere la squadra più forte d’Italia“.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Juventus, Anguissa provoca Bonucci sui social? La foto che fa discutere

Niente scuse per il classe ’74: “Se analizzi, senza scuse, puoi imbastire un lavoro importante, che porterà avere qualcosa di più fondamentale di questo e che non può essere: dobbiamo avere più responsabilità, stare più attenti, paghiamo gli errori, i ragazzi sono giovani. Che analisi è? In quella seria costruisci il lavoro, in quella approssimativa cerchi di mettere apposto non solo qualcuno messo lì che ti dice che sei bravo, ma non la gente che dice ok andava bene almeno fino a quando vincevamo”.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM