Il numero uno al mondo Djokovic non è riuscito a trattenere le lacrime durante la finale dello US Open contro Medvedev. Ecco il motivo

Djokovic US Open
Djokovic durante il post partita della finale dello US Open (screenshot Youtube)

Doveva essere il suo giorno. Doveva essere la sua partita. E invece si è trasformata in un incubo dal quale svegliarsi quanto prima. E’ questo quello che è successo a Novak Djokovic, numero uno della classifica ATP e forse il più grande tennista della storia. Il serbo stava affrontando il russo Daniil Medvedev durante la finale dello US Open. Ma quello che è successo ha fatto letteralmente scoppiare a piangere il povero Novak.

Djokovic addio al sogno “grande Slam”

Per Djokovic, la finale dello US Open, non era una finale come tante altre. Il numero uno al mondo era infatti ad un passo dal raggiungimento del sogno di qualsiasi tennista: il “grande slam”. Ovvero la vittoria, nello stesso anno, dei quattro tornei di tennis più importanti: Australian Open, Roland Garros, Wimbledon, US Open.

Un’impresa quasi impossibile, basti pensare che l’ultimo a riuscirci è stato Rod Laver ben 52 anni fa. Il serbo dopo aver vinto Wimbledon in estate contro l’italiano Matteo Berrettini e dopo l’annuncio dell’assenza di Federer e Nadal allo US Open era il grande favorito. Ma non aveva fatto i conti con il talento russo.

Djokovic: l’affetto dei tifosi fa commuovere il campione


Il 34enne dopo aver perso i primi due set 6-4,6-4, si siede sulla sua panca rendendosi conto che probabilmente non è la sua giornata e che il sogno di vincere il grande slam sta per andare in fumo. Gli occhi occhi del serbo iniziano a riempirsi di lacrime e tutto il pubblico allora inizia ad applaudire il campione ormai in ginocchio, facendolo scoppiare in un pianto disperato costringendo il serbo a coprirsi il volto con un panno per non essere ripreso dalle telecamere.

Un gesto di umanità e fragilità a cui nessuno credeva di poter assistere e che ha commosso anche i tifosi che hanno inondato di affetto il campione nativo di Belgrado durante l’intervista post partita.

Medvedev vince lo US Open, è il numero due al mondo

Dopo due ore e 17 minuti. Daniil Medvedev sconfigge Djokovic. 6-4,6-4, 6-4. Il russo può alzare così al cielo il suo primo trofeo slam in carriera. Al termine della partita il russo ha scherzato ai microfoni dedicando il successo a sua moglie dicendo “Ieri era il nostro anniversario, non sapevo quando fargli il regalo. Spero che questo trofeo vada bene“.

PUO’ INTERESSARTI ANCHE >>> Djokovic, quando lo spettatore lo fece infuriare di brutto – VIDEO

Infine il vincitore dello US Open ha anche elogiato lo sconfitto Djokovic: “Non l’ho mai detto a nessuno ma, per me, sei il migliore di tutti“.

PUO’ INTERESSARTI ANCHE >>> US Open, Djokovic inarrestabile: per il serbo un’altra finale