Macedonia del Nord, incendio in un ospedale Covid: il bilancio è gravissimo. Le cause del rogo

Macedonia del Nord, incendio in un ospedale Covid: vittime (screenshot video YouTube)

Una tragedia quella che si è verificata in Macedonia del Nord, dove un ospedale riservato al Covid è andato in fiamme. I cittadini hanno sentito prima una forte esplosione, poi le fiamme hanno fatto il loro cammino. Ci troviamo a Tetovo, in un nosocomio riservato a chi ha contratto il virus. E’ successo nella notte dell’8 settembre. Ad annunciare la notizia sono state le fonti locali. Purtroppo il bilancio è pesante: si parla di 14 morti. Numeri che, a quanto pare, sono destinati a salire visto che all’interno dell’ospedale ci sono ancora numerosi pazienti.

Secondo alcuni dati pare che all’interno dell’edificio ci fossero almeno 24 pazienti. A quanto pare la maggior parte delle vittime erano coloro che si trovavano in terapia intensiva: purtroppo per loro non c’è stato nulla da fare visto che non potevano affatto muoversi dal loro letto. I loro corpi sono bruciati e servirà solamente il test del DNA per capire chi fossero le vittime. A nulla è servito l’intervento da parte dei vigili del fuoco e anche da parte delle forze dell’ordine che si sono precipitate immediatamente sul posto.

LEGGI ANCHE >>> Incendio Torino, c’è un indagato: a quanto ammontano i danni?

Macedonia del Nord, sconosciute cause rogo

Ancora non è chiaro a cosa sia dovuto l’incendio che ha causato una decina di vittime. Purtroppo anche in quella nazione la situazione legata al Covid è peggiorata, specie nelle ultime settimane visto che c’è stata una impennata di positivi. Adesso il governo macedone è alla ricerca di un nuovo posto per i pazienti affetti dal Coronavirus.

LEGGI ANCHE >>> Non solo Milano, incendio anche a Torino: cosa è accaduto – FOTO VIDEO

Da quello che si sa è che questa struttura era stata fatta in pochissimo tempo. Le persone rimaste ferite sono state portate in un altro ospedale (nella capitale, a Skopje). Sul luogo anche il presidente del Consiglio Zoran Zaev ed il ministro della sanità Venko Filipce. Messaggi di condoglianze sono arrivati anche da altri paesi europei.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL!    INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM