Non si è fatta attendere la replica del rapper Salmo nei confronti di Fedez che, in questi giorni, lo aveva accusato dopo un suo concerto che ha tenuto in Sardegna, precisamente ad Olbia

Salmo (screenshot video YouTube)

In questi giorni si è parlato a lungo del concerto che il rapper Salmo ha tenuto ad Olbia, visto che il distanziamento non è stato rispettato e le norme anti-Covid non sono state seguite. Da lì tantissime persone che lavorano nel mondo della musica si sono lamentati non poco. Tra questi anche Fedez che ha attaccato il suo collega. Il 37enne sardo, però, non ci sta e ha risposto contrattaccando. Come lo ha fatto? Pubblicando delle ‘stories’ sul suo profilo ufficiale Instagram.

Queste alcune delle sue parole: “Tre giorni prima del live ho fatto piazzare un piccolo palco sotto la ruota panoramica e i primi due giorni dovevano esibirsi vari artisti locali e il terzo giorno toccava a me. Il tutto è stato organizzato ovviamente sotto falso nome, infatti nella locandina c’era scritto DJ Triplo non Salmo. Il Comune non aveva la minima idea di chi fosse DJ Triplo e non sapeva di trovarsi davanti 3-4000 mila persone. Ho comunicato posto e orario tramite messaggio, come si faceva una volta.

LEGGI ANCHE >>> Fedez escluso dal Seat Music Awards Rai: c’entra il ‘Primo Maggio’?

Le regole che ho infranto quali sono? Sono patetiche. Quando sei ad un concerto ti devi regolare in una certa maniera poi esci fuori dal recinto e fai il c***o che ti pare. A me non va di fare un live con le persone sedute e distanziate e con le mascherine. Io non ci sto. Mi sono battuto per le mie idee perché le regole non vanno bene“.

Infine, l’attacco a Fedez: “Non ho aderito alle tue iniziative, anche se le reputo giuste perché mi stai sul c***o e io questa cosa non te l’ho mai nascosta. Penso tu sia un ottimo politico ma non voglio avere niente a che fare con te. A me sembri un politico, non sei un artista. Buone vacanze e fai come se fossi a casa mia“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM