Una sentenza del Tar del Lazio ha dichiarato illegittimi i Dpcm dell’ex premier Conte su mascherine under 12. Accolto il ricorso di una coppia di genitori.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (screenshot video YouTube)

Una sentenza del Tar del Lazio ha dichiarato illegittimi i Dpcm dell’ex premier Conte su mascherine under 12. La prima sezione del Tribunale Amministrativo si è pronunciata sulla vicenda dopo un ricorso presentato da una coppia genitori di una minorenne che frequentava la scuola primaria.

La madre e il padre della piccola, come scritto dall’Huffington Post, criticavano l’imposizione dell’obbligo di indossare la mascherina per tutto il giorno a scuola. Un ricorso accettato, a fini risarcitori, dal giudice, che ha dichiarato illegittimi, quindi, quanto deciso dall’ex presidente del Consiglio con i dpcm del 3 dicembre 2020 e del 14 gennaio 2021.

LEGGI ANCHE <<< Conte eletto presidente del Movimento: è un plebiscito ma…

La richiesta dei genitori

La richiesta era stata avanzata direttamente dai genitori con un ricorso al Tar. Nelle motivazioni di questa decisione di fare appello al Tribunale amministrativo era specificato che “l’imposizione era sia immotivata sia viziata da un difetto di istruttoria in quanto adottata in contrasto con le indicazioni fornite dal Comitato tecnico-scientifico e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, senza fornire alcun supporto a sostegno di tale determinazione. Inoltre, non è stata adotta alcuna misura al fine di garantire che un minore possa essere esonerato dall’uso della mascherina in classe“. Un ricorso accolto dal Tribunale amministrativo con qualche mese di ritardo. Ma questa sentenza potrebbe ‘pesare’ sulle prossime decisioni del premier Draghi.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM