Le ultime ore a Barcellona sono veramente molto scottanti perché ruotano attorno a Lionel Messi uno dei calciatori più forti di sempre.

Lionel Messi
Lionel Messi (Getty Images)

In un momento molto particolare per la storia del calcio tutto abbiamo deciso di contattare chi la Pulce la conosce molto bene, l’ex Lazio e Barcellona Ivan De La Pena. Quello che una volta chiamavano “il Piccolo Buddha” ha deciso però di non risponderci, chiudendosi, in maniera molto gentile dietro il silenzio di chi non vuole parlare con i giornali in questo momento.

LEGGI ANCHE >>> Il comunicato dell’addio

Questo ci ha fatto subito capire che probabilmente da quelle parti ci sia una sofferenza di fondo per la fine di una splendida storia d’amore. Un addio quello di Messi che era stato tante volte anticipato ma che nessuno poteva immaginare seriamente e che ora riapre le carte in tavola per un calciomercato europeo che fa molta attenzione, soprattutto di questi tempi, ai parametri zero.

Dove giocherà Messi?

Lionel Messi
Lionel Messi (Getty Images)

Nonostante sia un parametro zero Lionel Messi costerà comunque più di un giocatore normale considerando l’ingente peso del suo ingaggio. Difficile, se non impossibile, immaginare di vederlo giocare in Italia anche se i romantici del calcio non possono che augurarsi che lo stesso Messi scelga Napoli per ripercorrere le orme del calciatore più forte del suo paese, se non della storia, Diego Armando Maradona.

LEGGI ANCHE >>> Lukaku spacca l’Inter

Al momento a livello economico le uniche due squadre che sembrano in grado di investire tanti soldi quanti servono per questa operazione siano il Paris Saint German e il Manchester City. In entrambi i casi Messi riabbraccerebbe un volto noto. Se dovesse volare verso Parigi avrebbe la possibilità di giocare nuovamente con Neymar Jr in attacco proprio come ai tempi del Barca stesso, se invece dovesse volare all’Etihad rincontrerebbe quel Pep Guardiola con cui ha conquistato tutto ai tempi proprio della squadra blaugrana quando tra l’altro aveva proprio Neymar a fianco in un tridente da sogno completato da Luis Suarez.