Tokyo 2020, è medaglia d’argento per Vanessa Ferrari. Ha fatto la storia perché non era affatto facile. Ha battuto delle concorrenti molto valide

Vanessa Ferrari (screenshot video YouTube)

Si tratta della sua prima medaglia in una Olimpiade (questa di Tokyo è la quarta). Tra infortuni, stop che l’hanno lasciata fuori dalla pista a lungo, finalmente la nostra Vanessa Ferrari è riuscita a salire sul podio e a vincere la medaglia d’argento nel corpo libero. Ci sono voluti 503 giorni per ritornare a fare quello che amava di più, dopo l’ultimo infortunio che l’aveva colpita. Interventi chirurgici, riabilitazioni e tanto per cambiare ha contratto anche il Covid. E’ riuscita a superare anche tutto questo. Torniamo al suo esercizio: è stato spettacolare ed impeccabile.

LEGGI ANCHE >>> Tokyo 2020, Jacobs oro ma Bolt sminuisce: “Non facciamo paragoni”

Tre diagonali acrobatiche, e uscite perfette, premiata con il punteggio di 14.200. Ha scritto la storia della ginnastica. Una medaglia che mancava addirittura dal 1928 (ai giochi di Amsterdam, la prima edizione aperta alle donne). Oro che è andato all’americana Jade Carey (14.366). E’ riuscita a battere le rivali Melinkova e la giapponese Murakami che sono arrivate terze, a pari merito, e quindi medaglia di bronzo.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM