Una notizia di calciomercato rimbalza con forza dalla Spagna, la Roma di Mourinho ha formalizzato un’offerta per il centrale difensivo del Barcellona Clément Lenglet. I dettagli

Calciomercato Roma Lenglet
Foto Twitter

Una clamorosa bomba di calciomercato esplode in una caldissima domenica di fine luglio dalla Spagna. Secondo quanto riporta, con grande risalto, il quotidiano sportivo catalano Sport la Roma di Josè Mourinho ha formalizzato un’offerta per il centrale difensivo del Barcellona Clément Lenglet

Il difensore, classe 1995, è al Barcellona dal 2018 dove ha collezionato 84 presenze, messo a segno 4 reti e conquistato una Liga e una Supercoppa nel 2019 ed una Coppa di Spagna nel 2021.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Calciomercato Roma, Tiago Pinto e Dzeko: chi dice la verità?

Acquistato dal Siviglia per 36 milioni di euro il suo valore di mercato si è lentamente deprezzato fino a 25 milioni. Due i fattori che hanno determinato questo stato di cose. La crisi dovuta alla pandemia da coronavirus covid-19 e prestazioni non all’altezza della sua fama. Basti pensare che arrivato in Catalogna come titolare inamovibile della Nazionale francese Campione del Mondo è lentamente scivolato tra le riserve. Ai recenti Europei ha collezionato solo 46 minuti e da subentrato.

Calciomercato, la Roma offre 15 milioni per Lenglet del Barcellona

La Roma, secondo quanto riporta Sport, ha offerto 15 milioni in contanti ed in un’unica soluzione e conta di far leva su tre fattori. Il primo la necessità del Barcellona di vendere e di abbassare il tetto salariale pena l’impossibilità di rinnovare il contratto di Messi. Il secondo la volontà del ragazzo di cambiare aria per rilanciare le proprie prestazioni. Il terzo la possibilità di mettere in rosa un titolare giovane, di esperienza ma con un ingaggio abbordabile. Lenglet, il cui contratto è in scadenza al 30 giugno 2026, guadagna 3.6 milioni di euro netti.

La richiesta del Barcellona è di 25 milioni, una distanza importante ma non impossibile da colmare. Su Lenglet sono vigili anche Everton e Borussia Mönchengladbach ma il “fattore Mourinho” potrebbe giocare un ruolo decisivo.