Ad Ostia marito e moglie trovati morti in un appartamento: parte l’indagine dei Carabinieri, che avrebbero accertato le cause.

morti marito moglie
Tragedia familiare, morti marito e moglie (Youtube)

Ancora un giallo in un appartamento. É accaduto ieri ad Ostia, dove i Carabinieri hanno forzato la porta di un appartamento in Via dei Velieri. Appena entrati hanno rinvenuto il corpo di una donna, sopra i 70 anni, mentre nel cortile interno del palazzo è stato ritrovato il corpo del marito. In un primo momento i Carabinieri non hanno scartato alcuna ipotesi, ma l’assenza di forzature nell’appartamento e l’ordine in casa, hanno fatto subito pensare alla tragedia familiare. Ad allertare le forze dell’ordine erano stati i vicini, dopo aver sentito degli strani rumori provenire all’interno dell’appartamento. Poi l’intervento e la ricostruzione dei fatti.

Leggi anche: Belen Rodriguez, arriva la scelta coraggiosa dopo il parto: l’annuncio

Tragedia ad Ostia: marito uccide la moglie e si suicida. La ricostruzione dei Carabinieri

carabinieri
I carabinieri hanno ricostruito la vicenda dei corpi di marito e moglie trovati morti ad Ostia (Youtube)

É un omicidio-suicidio quello che si è tragicamente consumato ieri ad Ostia. I Carabinieri hanno ricostruito i fatti avvenuti ieri attorno alle 8.30 del mattino anche grazie alle testimonianze dei vicini. Le urla, poi il silenzio, e ancora un brutto tonfo. L’uomo ha colpito alla gola la moglie malata, e recentemente sottoposta ad un intervento oncologico. Immediatamente dopo si è lanciato dalla finestra precipitando da diversi metri di altezza, e ha perso la vita sul colpo.

Alberto Riservato, un uomo di 77 anni, ex pilota Alitalia, ha ucciso la moglie con un coltello e poi si è lanciato nel cortile interno del condominio. Una tragedia familiare che ha mandato sotto choc i vicini, che descrivono una coppia molto legata ed innamorata. E intanto è stata disposta l’autopsia per accertare definitivamente tutte le cause dei decessi.