Raffaella Carrà, a chi andrà la sua eredità? Nel frattempo oggi ci sarà il corteo funebre e la camera ardente

Carrà (screenshot video YouTube)

Dopo una lunga malattia Raffaella Carrà, lunedì 5 luglio, si è spenta all’età di 78 anni. Tutta l’Italia è rimasta letteralmente sotto shock per questa notizia. Tantissimi i messaggi di cordoglio da parte di chi le ha voluto bene e di altra gente comune. Le televisioni l’hanno ricordata con sketch e le sue canzoni. Anche la Nazionale azzurra che ieri ha battuto la Spagna ha voluto ricordarla e dedicarle la vittoria. Ora, però, tutti si domandano: a chi andrà il suo patrimonio?

LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della tv italiana: è morta Raffaella Carrà

Per il momento non c’è ancora una risposta. Si possono fare alcune ipotesi: visto che non ha mai avuto figli (anche se nelle recenti interviste disse che ne aveva adottati moltissimi) e nessun genitore ancora in vita, l’ex conduttrice italiana potrebbe aver lasciato la sua eredità ai suoi due nipoti, Matteo e Federica. Proprio la Carrà si prese cura di loro dopo la morte del loro padre e di suo fratello Renzo, scomparso a 56 anni per un male incurabile.

Un’altra parte del suo patrimonio potrebbe andare ad uno dei suoi più grandi amori, quel Sergio Japino che non ha mai dimenticato. Fu proprio il suo vecchio fidanzato ad annunciare a tutti la morte della showgirl italiana con un toccante messaggio.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Raffaella Carrà, oggi il corteo e la camera ardente

Saranno tre giorni intensi, gli ultimi per dare l’ultimo saluto a Raffaella Carrà. Si comincerà oggi ed il tutto si concluderà venerdì 9 luglio. I funerali si svolgeranno alle ore 12 nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli al Campidoglio.

Raffaella Carrà (screenshot video YouTube)

Oggi, alle ore 16, ci sarà il corteo funebre che partirà dalla sua abitazione (via Nemea 21). Si arriverà dall’Auditorium della Rai del Foro Italico fino alla sede Rai di via Teulada 66, dal Teatro delle Vittorie a viale Mazzini.

La camera ardente verrà allestita al Campidoglio, con ingressi alle ore 18 fino a mezzanotte. Resterà aperta anche giovedì 8 luglio dalle 08:00-12:00 e 18:00-00:00. I funerali, ricordiamo nuovamente, si terranno venerdì 9 luglio alle ore 12 alla chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre al Campidoglio.