Bruce Springsteen ritorna a suonare dopo due anni di assenza per via del Covid. Questa volta, però, solamente per i vaccinati. I ‘no vax’ non ci stanno e poco prima dell’inizio dello show hanno protestato per questa scelta

Bruce Springsteen in concerto (screenshot video YouTube)

Si è tornato a respirare un’aria di “normalità” al St. James Theatre di New York dove alcune persone si sono messe in fila per assistere al concerto del ‘Boss‘, Bruce Springsteen. Anche se non c’erano solamente i suoi fan, ma anche un gruppo di “no vax” che ha animatamente protestato. Motivo? Capire la loro esclusione dallo show poiché non erano in grado di dimostrare la vaccinazione contro il Covid-19.

LEGGI ANCHE >>> Figliuolo ‘Domenica In’: “A settembre 80% vaccinati. Su Astrazeneca…”

Coloro che hanno organizzato lo spettacolo, infatti, hanno deciso che potevano assistere solamente coloro che si sono sottoposti al vaccino. Una scelta che ha fatto andare su tutte le furie gli altri fan che, di vaccinarsi, non ha nessuna voglia. Le polemiche dopo questa decisione non sono mancate nei giorni scorsi. Anche perché in un primo momento si era scelto di far assistere allo show coloro che avevano ricevuto la dose di Johnson & Johnson, Moderna e Pfizer.

In un primo momento quelli che avevano ricevuto l’Astrazeneca erano stati rifiutati, salvo poi un ripensamento dello stesso ‘Jujamcyn Theatre‘ che ha deciso di inserire tutti i vaccinati (ovviamente vaccini provati dall’Oms).

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Springsteen torna in concerto: “Mai visto scene del genere

Una volta salito sul palco il ‘Boss’ ha dichiarato: “E’ bello vedere questa sera tutte le persone mascherate, seduti uno accanto all’altro. Ho 71 anni ed una scena del genere non l’ho mai vista in vita mia”. Il ‘Springsteen on Brodway‘, dal 2018, è stato proposto ben 236 volte. Andrà avanti fino alla chiusura dell’estate, salvo poi riprendere a settembre di quest’anno.

Bruce Springsteen (screenshot video YouTube)

Il ‘Boss’, però, ha in mente della grandi idee. Vuole ampliare il suo tour internazionale con la ‘E street band‘ nel 2022. Inutile dire che la gente si è emozionata nell’ascoltare le sue canzoni e, soprattutto, essere ritornato ad un concerto dopo quasi due anni di assenze e di anormalità. Il tutto si è concluso con applausi e…lacrime!