Anche le vacanze estive stanno venendo funestate dal maledettissimo coronavirus.

A Maiorca, per la precisione, un focolaio di Covid ha coinvolto almeno 700 persone, per lo più studenti presenti nella maggiore delle isole Baleari per festeggiare frattanto la fine dell’anno scolastico.

Si tratta principalmente di studenti iberici che nei giorni scorsi hanno partecipato a copiose feste, tra alberghi e vie della città, barche e spiagge.

E così – dopo la baldoria – l’obbligo di isolamento, sebbene nelle proprie città di provenienza.

L’obbligo di isolamento ha coinvolto ben 3000 persone in otto comunità autonome e per chi va in vacanza adesso il viaggio è rovinato, come sottolinea una studentessa avvicinata da una cronista de El Pais: “Quello che hanno fatto quelli che sono venuti una settimana fa ci ha danneggiato. Ci hanno rovinato il viaggio”.

Rovinato il viaggio e rovinata l’immagine dell’isola a pochi giorni dalla riapertura delle Baleari al turismo dall’estero, previsto per la fine di giugno.

Ricordiamo come le Baleari siano una meta particolarmente gettonata dai viaggiatori stranieri:

nelle ultime statistiche disponibili – relative al 2016 e fornite dall’Istituto di Statistica delle Isole Baleari – sono stati 15.402.120 i viaggiatori che hanno scelto le Balerai (689.801 gli italiani).

Adesso le autorità locali si stanno muovendo capire se esercenti e albergatori abbiano rispettato le regole per ridurre il rischio dei contagi.

In tal senso, la giovane intervistata ha sottolineato come prima del focolaio “la gente stava esagerando troppo” – a differenza del suo gruppo, adesso costretto all’isolamento nell’Isola sebbene “nelle escursioni in barca siamo stati con le mascherine quasi fino ad entrare in acqua”.

@visitmallorca

##mallorca ##majorca ##malle ##majorque ##majorka ##maiorca ##ballermann ##miajulia ##mallorca2021 ##bierkönig ##megapark ##playadepalma ##platjadepalma ##palma

♬ M.I.A. meine Gang – Mia Julia