Brescia, aveva ucciso i due gatti della sorella. Arriva la condanna (anche per stalking…)

Gatti (video screenshot YouTube)

La Corte di Cassazione ha respinto il suo ricorso ed ha confermato la sua condanna di un anno e otto mesi per aver ucciso i due gatti della sorella. Non solo: è stato condannato anche per stalking. E’ successo a Brescia, dove un agricoltore di Quinzano d’Oglio ha ben pensato di portare il suo cane, aizzandolo, e di fare uccidere i due gatti.

LEGGI ANCHE >>> Roma violenta: uomo ucciso a coltellate fuori da metro, omicida in fuga

A completare la macabra opera di uccisione ci ha pensato lo stesso uomo che ha voluto dare ai poveri animali il colpo di grazia: prima con le ruote del trattore, poi con la propria automobile. A riportare questa notizia è la Lega Anti Vivisezione. Tutto questo è accaduto tra il 2015 ed il 2016, quando sia la sorella che suo cognato sono state vittime di stalking per colpa dell’agricoltore.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Brescia, condannato l’uomo che uccise i due gatti della sorella

Dopo la sentenza ha voluto spendere qualche parola Ilaria Innocenti, responsabile area familiari LAV. Visibilmente soddisfatta ha dichiarato: “La sentenza della Cassazione è stata positiva, visto che nell’ottobre del 2016 l’aggressore era stato assolto.

Gatti (screenshot video YouTube)

Una scelta che, in un primo momento, ci ha lasciato di stucco. Dopo aver richiesto il rinvio a giudizio alla Procura di Brescia,  aiutati dall’avvocato Vittorio Arena, abbiamo portato la vicenda fino in Cassazione. Non potevamo accettare il fatto che la morte di due gatti potesse essere considerata nulla“.