Non c’è pace nel mondo Juventus in queste ore. Dopo Massimiliano Allegri, stando a quanto affermato da La Verità, anche Cristiano Allegri sarebbe finito sotto osservazione degli uffici della Banca d’Italia per alcune operazioni sospette. Gli uffici dell’antiriciclaggio infatti starebbero analizzando alcuni movimenti del conto dell’asso portoghese non troppo chiari.

Antiriciclaggio, Ronaldo nei guai?

Nulla di ufficiale al momento ma arrivano notizie non troppo confortanti per il mondo Juventus in queste ore ed in particolare per l’allenatore Massimiliano Allegri e l’asso portoghese Cristiano Ronaldo. Nella giornata di domenica si sono diffuse, tramite il giornale La Verità, notizie di operazioni sospette finite nel mirino della Banca d’Italia da parte del tecnico bianconero. L’allenatore livornese si è subito curato di smentire quanto affermato ma oggi è la volta del cinque volte Pallone d’oro. Ci sarebbero stati tre prelevamenti finiti nel mirino dell’ufficio antiriciclaggio con l’asso portoghese che ha prelevato dal suo conto circa 220 mila euro nel giro di due mesi.

LEGGI ANCHE >>> INTER, ADDIO CONTE: SCELTA SBAGLIATA?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

Ronaldo nel mirino dell’antiriciclaggio, per ora nessuna risposta

Una somma che sarebbe stata giustificata per via di ‘spese di vita quotidiana’. Chiaramente si sta parlando di una persona che porta a casa più di 30 milioni di euro all’anno, ben lontano dalle somme della ‘gente comune’ ma 220 mila euro restano comunque una somma di denaro considerevole. Dal suo conto corrente sono usciti, in poco più di un anno (dal 1 gennaio 2020 al 10 marzo 2021) circa 31,4 milioni di euro a fronte di un’entrata da 34 milioni. Spese folli sicuramente, ma con un accantonamento di circa 3 milioni.

LEGGI ANCHE >>> RONALDO, IL SUO FUTURO E’ GIA’ SCRITTO

Dopo le smentite da parte di Massimiliano Allegri ora si attende ora una risposta in merito da parte del centravanti della Juventus. Nel frattempo, considerati i 220 mila euro usciti, ci informasse su dove fa la spesa che andiamo da un’altra parte…