I Mondiali stanno entrando in una fase cruciale e in Svizzera-Brasile lo si è notato. Goal e spettacolo a farla da padrone.

Una partita spettacolare quella andata in onda sulle reti Rai. A dare lustro alla competizione mondiale sono state due squadre d’altissimo rango, che da tradizione rispettano le attese. Questa volta i protagonisti sono stati diversi, ma il risultato finale premia ancora la squadra più in forma. I nomi in campo lasciavano già capire di ciò che stavamo per vedere, ma i fatti hanno confermato quello che tutti gli esperti già sapevano.

Casemiro del Brasile
L’esultanza di Casemiro in Svizzera-Brasile(AnaFoto)

Il Brasile ha mostrato, come sempre, di saper tenere la palla fra i piedi e di voler attaccare con tutte le sue forze. Ma la Svizzera ha dimostrato la sua compattezza ed esperienza, dato che era reduce da un pre-mondiale da primi della classe. Infatti, le vittorie contro Spagna e Portogallo avevano fatto ben sperare gli undici europei.

Svizzera-Brasile: la partita

Il match valido per il passaggio della fase a gironi del Gruppo G è stato molto avvincente. Di fronte si sono trovate le due squadre favorite e le recenti vittorie hanno mostrato di che pasta sono fatti i 22 in campo. Il Brasile inizia con il solito possesso palla, che riesce anche a trasformare in rete al 63°, con il goal di Vinicius Junior.

Ma il VAR è intervenuto per annullarlo. La Svizzera ha sofferto molto la tecnica brasiliana fino a qui, non riuscendo mai a tirare in porta. Le azioni ci sono state, ma poco ciniche e adatte a poter impensierire Alison. Anche gli attacchi della squadra verde oro sembrano essere sterili, ma si sa che dal cilindro i giocatori possono sempre tirare fuori la giocata da urlo.

Il finale di Svizzera-Brasile

Le squadre, una volta arrivate all’80° sono apparse stancehe. Gli allenatori avevano provato a fare di tutto per aprire le difese avversarie, ma il match sembrava avvicinarsi ad uno sterile pareggio. Tite ha tentato anche le carte della fantasia con Antony e Gabriel Jesus, ma nulla da fare, i vari tiri sembravano essere stregati.

Goal di Casemiro
Casemiro del Brasile (AnsaFoto)

Poi il tocco di genio: palla al centro per Rodrigo dalla sinistra, che di prima l’ha messa per Casemiro e il goal segnato è stato spettacolare. Una velocità d’esecuzione unica, affiancata dalla giocata di classe ineguagliabile. E’ uno a zero e il Brasile, di lì in poi, ha fatto di tutto per potersi portare a casa il risultato, che lo schiera in vetta al girone con 6 punti.