Stramaccioni, commentatore tecnico della Rai, si è commosso dopo la vittoria dell’Iran contro il Galles. Il video è diventato virale.

Questo Mondiale in Qatar sta dando molte soddisfazioni a tutti gli appassionati di calcio. Andrea Stramaccioni è da considerarsi una di quelle. L’ex giocatore classe 1976, ed ex allenatore delle giovanili della Roma, è una delle rivelazioni di questo Mondiale: l’ex tecnico dell’Inter sta ricoprendo il ruolo di commentatore tecnico per la Rai. Oggi, l’Iran ha vinto per 2 reti a zero contro i favoriti del Galles, grazie a due gol nei minuti di recupero. Stramaccioni, è prima esploso al gol del vantaggio, e poi è stato ripreso visibilmente commosso a fine gara, sugli spalti.

Stramaccioni
Andrea Stramaccioni (Ansa foto)

L’esultanza al gol dell’Iran

Andrea Stramaccioni, nella sua breve carriera da calciatore non ha avuto molta fortuna. A causa di un brutto infortunio ha dovuto lasciare prematuramente il calcio. Poi si è lanciato in una carriera da tecnico dove ha allenato Inter e Udinese. Successivamente ha iniziato a girare per il mondo, finendo propro in Qatar. È proprio lì che nell’ultimo periodo, Andrea Stramaccioni ha allenato. Prima ancora di finire in Qatar, l’ex tecnico dell’Udinese era stato però reduce da un’esperienza in Iran, Paese in cui è molto apprezzato e amato.

Oggi, noi tutti, abbiamo capito il perché. Il suo urlo al momento del vantaggio dell’Iran contro il Galles ha assunto tutto un altro sapore. Il video ha fatto il giro del web divenendo subito virale sui social, sia in Italia che all’estero.

Idolo sui social

Andrea Stramaccioni è diventato un idolo sui social. Nella gara di oggi vinta 2-0 dall’Iran contro il Galles non è riuscito a nascondere la sua simpatia per la nazionale di Queiroz. Stramaccioni si è lasciato andare, esplodendo di gioia al gol segnato da Cheshmi al 98′: “Yeah!”.

Stramaccioni commosso

Alla fine della gara, l’ex allenatore dell’Inter è stato ripreso visibilmente commosso: la vittoria dell’Iran contro il Galles lo ha provato positivamente. A quanto pare il suo cuore appartiene all’Iran.