La sconfitta dell’Argentina contro l’Arabia Saudita salva il record dell’Italia nonostante gli Azzurri non siano presenti al Mondiale.

L’Argentina si è fermata a 36 partite di fila di imbattibilità: l’ultima sconfitta risale al 2 luglio 2019 contro il Brasile. Il record dell’Italia è salvo: 37 le gare senza perdere dal 10 ottobre 2018 e al 7 ottobre 2021, con la sconfitta nella semifinale di Nations League contro la Spagna.

Scaloni
Scaloni (ANSA)

Nonostante la mancata partecipazione ai Mondiali, l’Italia può ancora contare sul suo record di imbattibilità grazie al tonfo in Qatar dell’Argentina contro l’Arabia Saudita.

36 VS 37: l’Italia salva il suo record di imbattibilità

Clamoroso tonfo dell’Argentina: l’Italia ringrazia e conserva questo record nonostante la seconda assenza consecutiva ai Mondiali. Parte malissimo la formazione allenata da Scaloni che nel secondo tempo non rientra dagli spogliatoi e cade sotto i colpi di Saleh Al-Shehri
e Salem Al Dawsari.

Una vittoria, quella dell’Arabia, che entra di diritto nella storia visto che i pronostici davano la formazione di Renard come spacciata contro l’Albiceleste. Una vittoria della squadra asiatica che ha mandato in visibilio il web.

Un’altra impresa storica per l’allenatore dell’Arabia Saudita Hervè Renard: campione d’Africa con lo Zambia nel 2012 e con la Costa D’Avorio nel 2015, ha riportato il Marocco ai Mondiali nel 2018 dopo un’assenza di 20 anni e, alla prima giornata del Girone C contro l’Argentina ribalta il pronostico e si impone per 1-2.